TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

19/2/2009

Stupro Roma,"violenza per dispetto"

Romeno: "La ragazza era troppo bella"

"Volevamo solo rapinarli, poi improvvisamente tutto è cambiato. L'abbiamo violentata, forse per dispetto". Con questa gelida frase, il romeno di 20 anni, accusato dello stupro della Caffarella a Roma, ha concluso il suo interrogatorio. "Siamo stati noi, non so perché. Abbiamo visto che la ragazza era molto carina e abbiamo cambiato idea", ha raccontato i giovane che con le sue indicazioni ha permesso di rintracciare il complice 36enne.

La polizia è arrivata sulle tracce di Karol Racz, 36 anni, e Alexandru Istoika Loyos, 20 anni, in pochi giorni. La rosa di potenziali sospetti è stata ristretta nome dopo nome, e di esclusione in esclusione si è giunti al nome di Istoika Loyos, fermato proprio quando aveva deciso di lasciare l'Italia: il giovane, che nel 2008 era stato raggiunto da un provvedimento di espulsione poi non convalidato, ha reso una piena confessione.

"All'inizio volevamo solo rapinare quei due - ha raccontato - ma poi abbiamo visto che la ragazza era molto carina e abbiamo cambiato idea". La deposizione di Istoika Loyos ha portato gli investigatori a Karol Racz, che nei giorni scorsi aveva lasciato la città a bordo di un pullman di linea. Racz non ha precedenti in Italia: nel suo Paese era stato invece condannato per furto aggravato e aveva scontato tre anni di carcere. Il 36enne risulterebbe indagato anche per lo stupro di via Andersen del 21 gennaio scorso ma davanti al pm ha negato ogni addebito.

Uno dei due nega: "Ho un alibi"
Karol Racz, il romeno accusato di essere uno dei due stupratori del parco della Caffarella, e sul quale pende anche il sospetto di avere violentato una donna a Primavalle, ha respinto le accusedavanti al pm Vincenzo Barba che lo ha interrogato a Regina Coeli in vista dell'udienza di convalida. Non solo ha negato di essere uno degli autori della violenza sessuale ai danni della ragazzina di 14 anni, ma Racz, ha anche detto di avere un alibi. "Queste cose non le faccio, per carità non le ho mai fatte". Ha detto Karol Racz, quasi scandalizzato al pm Barba.

Padre della vittima: "Mia figlia sollevata"
"Mia figlia è sollevata, ovviamente". Lo ha detto il padre della 14enne violentata. l'uomo ha ringraziato "la Questura di Roma, la Squadra mobile e tutti gli uomini e le donne che sono stati impegnati nelle indagini. Si spera che la giustizia faccia il suo corso e che lo Stato faccia veramente qualcosa affinché cose del genere non si ripetano".

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true