FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Montecarlo, terra di tennis e campioni: Volandri racconta i segreti di Rafael Nadal e Roger Federer

Dal Principato di Monaco lʼex numero uno dʼItalia dice la sua sulla leggenda "born in Basilea" e predice un futuro di successi per Alexander Zverev, giovanissimo tedesco

Roger Federer resterà ancora a lungo nel mondo del tennis: la passione e la capacità di saper gestire con intelligenza stress e fatica del grande circo della racchetta sono i suoi elisir di eterna giovinezza. Parola di Filippo Volandri, uno che il tennis lo gioca da quando aveva sette anni, che ancora oggi è sul circuito e che da un paio d'anni questo sport lo commenta anche. Volandri, a lungo numero uno d'Italia, nella sua carriera si è concesso anche il lusso di battere la leggenda: sconfisse infatti proprio Federer nel 2007, ai quarti di finale del torneo di Roma.

Tgcom24 lo ha incontrato a Montecarlo, che ha segnato il ritorno di Rafael Nadal alla vittoria in un Masters 1000 dopo un digiuno che durava da Madrid 2014. Il campione 34enne, best ranking al 25esimo posto, raggiunto il 23 luglio 2007, racconta il tennis di oggi, di ieri e di domani. Quello del ritorno di Nadal sul podio, del mito di oggi e di sempre, Roger Federer, per chiudere azzardando il campione Slam degli anni a venire: il giovanissimo Alexander Zverev, che ha appena festeggiato il suo 19esimo compleanno.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali