FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Dayane Mello "scagiona" Nego Do Borel: "Durante 'La Fazenda' non mi ha violentata"

La showgirl in una storia di Instagram ha voluto chiarire quanto accaduto durante il reality


Da video

Tornata a casa Dayane Mello ha avuto modo di riprendere la storia delle molestie subite mentre era nella fattoria del reality "La Fazenda". E la showgirl brasiliana ha voluto farlo per scagionare il rapper Nego Do Borel, accusato di avere abusato di lei mentre lei era stordita dall'alcol. La Mello ha detto di aver riflettuto sugli eventi, anche con l'aiuto di altre persone, e di aver capito che Nego non l'ha stuprata. 

 

 

Nella storia pubblicata su Instagram Dayane ha raccontato di aver analizzato a lungo gli eventi con l'aiuto di una psicologa e di altre persone. Un'analisi che l'ha portata a capire che nonostante il comportamento del rapper sia stato tutt'altro che "prudente", non lo si può comunque definire un abuso o tanto meno uno stupro. Un'affermazione che solleverà sicuramente polemiche da parte di chi ha denunciato quanto accaduto e ha sempre puntato il dito contro Nego.

 

Affermando di essere consapevole di come questo argomento accenda gli animi e di come la questione sia delicata perché riguarda una piaga come quella della violenza sulle donne, la Mello ha voluto rimarcare che trattare come un criminale Nego sarebbe ingiusto e proprio per questo chiede "di interrompere una volta per tutte la discussione riguardo quello che è accaduto quella notte".

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI:

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali