FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, da Madonna nuda nella vasca a Sam Smith che piange: ecco i "Covidiot" secondo Piers Morgan

Il controverso conduttore televisivo e opinionista britannico stila una lista di celebrities, che secondo lui dovrebbe vergognarsi del loro comportamento in questo momento di crisi

Da Madonna a Taylor Swift, passando per Sam Smith e Idris Elba. Piers Morgan, controverso conduttore televisivo e opinionista britannico, non nuovo a dure parole di condanna nei confronti di personaggi famosi, spara a zero su molte celebrities, colpevoli, a suo parere, di comportamenti "vergognosi" durante questo periodo di emergenza da coronavirus. E stila una classifica dei cosiddetti "Covidiot".

Sul Daily Mail Piers Morgan elenca ben venti "Covidiot", eccone alcuni. 

 

LEGGI ANCHE>

Madonna nuda nella vasca: "Il coronavirus ci ha reso tutti uguali"

 

 

Madonna  il cui contributo alla lotta contro il coronavirus sarebbe stato un video in cui, nuda in una vasca da bagno, circondata da candele e piena di petali di rose, definisce il virus il grande equalizzatore. 

 

 

Idris Elba, che pensava di fare la cosa giusta quando ha pubblicato un video rivelando di essere risultato positivo al virus e ha esortato gli altri a rimanere al sicuro. Il problema è che, nel farlo, così spiega Morgan, ha rivelato quanto sia sbagliato che celebrità come lui abbiano immediato accesso a costosi test privati ​​quando la maggior parte degli operatori sanitari non può accedervi.

 

 

 

Sam Smith che ha pubblicato uno scatto in cui si mostra in un momento di "tracollo da quarantena...". 

 

 

LEGGI ANCHE>

In fuga dal coronavirus, Harry e Meghan traslocano a Malibu'

 

E Meghan e Harry che sono volati su un jet privato a Malibu in una villa da milioni e milioni di dollari,  pubblicando i loro migliori auguri per gli operatori sanitari del Regno Unito.

 

 

 

LEGGI ANCHE>

Vanessa Hudgens nella bufera per il commento sul coronavirus: "Le persone muoiono, è inevitabile"

 

Vanessa Hudgens con il suo improbabile commento sulla possibilità di prolungare la quarantena fino a luglio: "Mi sembrano un sacco di str**te. E' un virus. Le persone continueranno a morire, è terribile ma inevitabile", ha dichiarato la star di "High School Musical".

 

LEGGI ANCHE>

Jared Leto torna dal deserto e scopre l'emergenza coronavirus: "Mi sono trovato in un mondo diverso"

E Jared Leto, riapparso dopo un ritiro di meditazione di 12 giorni nel deserto, con un post au Instagram: "Wow, eravamo totalmente isolati, non avevamo idea di cosa stesse succedendo fuori". Morgan fa notare che Leto ha pubblicato il post il 17 marzo, il che significa che è entrato in ritiro il 5 marzo, quando numerosi stati statunitensi avevano già dichiarato emergenze per la salute pubblica e il governo aveva emesso il più alto avvertimento di "non viaggiare" 

 

 


 

 

Kim Kardashian e Taylor Swift che hanno ritirato fuori la loro vecchia faida personale, proprio adesso.

 

LEGGI ANCHE>

Gwyneth Paltrow mette la mascherina: "Ho già vissuto questo film"

 

Oppure Gwyneth Paltrow, star del film del 2011 "Contagion", che ha twittato una sua foto con una buffa maschera scrivendo: "Sono già stata in questo film." "Questo non è un film, signora Paltrow", scrive Morgan: "E la tragica realtà"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali