IL 2 SETTEMBRE

Emis Killa festeggia 15 anni di carriera con un show epocale: "Il rap non si può fermare"

Speciale live il 2 settembre a Milano Fiera con 15 ospiti: da Sfera Ebbasta a Salmo, da Lazza e Geolier

10 Lug 2024 - 08:52
 © Francesco Prandoni

© Francesco Prandoni

Nel 2024 Emis Killa raggiunge un grande traguardo artistico: 15 anni di carriera che ha scelto di festeggiare con un iconico live show: "EM15" che si terrà il 2 settembre a Fiera Milano Live. Un evento epocale che omaggerà il mondo dell’hip-hop anche grazie alla presenza di 15 ospiti scelti tra gli artisti che hanno avuto un legame con il rapper durante il suo percorso. Oltre agli ospiti già annunciati, Sfera Ebbasta, Rhove, Neima Ezza, Massimo Pericolo, Paky, Jake La Furia, Kid Yugi e J-Ax, si aggiungono anche Salmo, Lazza e Geolier. Vecchia e nuova scuola rap, icone della scena e nuove leve saliranno sul palco il cui protagonista resterà sempre Emis Killa.

Emis Killa festeggia i 15 anni di carriera a Milano

1 di 7
© Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

© Ufficio stampa

Il linguaggio del rap per Emis Killa

 "Un tempo, quando mi attaccavano per i testi, la prendevo sul personale - spiega il rapper - oggi non è più così. Non mi piace che la politica non si interroghi da dove arrivano certi racconti legati al disagio giovanile. Si preferisce puntare il dito, dando la colpa alle nuove generazioni. Certo, alcuni ragazzi sbagliano, ma perché lo fanno? Perché Baby Gang canta determinate cose? Perché io canto determinate cose? Questi sono i quesiti da cui si dovrebbe partire. I giovani vanno aiutati, incoraggiati, bisogna dare loro delle opportunità dove queste non ci sono. Mettere alla gogna gli artisti, censurarli, non potrà mai essere la soluzione. I ragazzi sono il futuro. Investire su di loro vuol dire investire sul futuro. E comunque il rap, come linguaggio d’espressione, non si può fermare. Tentare di bloccarlo genererà situazioni ancora più difficili".

Il rapporto tra Milano ed Emis Killa

 Il legame che Emis Killa ha intessuto con Milano è sempre stato forte e imprescindibile per la sua carriera: dal Fabrique al Carroponte, dalla residency ai Magazzini Generali per il decimo anniversario de "L’Erba Cattiva" nel 2022 all’approdo al Forum un anno dopo con una data tutta sua, che è stato il riconoscimento di Emis come uno degli esponenti più affermati della scena milanese oltre che di tutto il rap italiano. Il rapporto con Milano arriva da molto prima, dagli esordi al muretto di San Babila con il freestyle, elemento che tornerà anche in EM15 grazie alla battle che aprirà l’evento del 2 settembre e che avrà come giudice Ensi, capostipite e cultore del rap, quello ‘real’, fatto di punchline e improvvisazioni. "Ho iniziato a fare musica nel 2005-2006 proprio a Vimercate - ha raccontato il rapper - il rap è diventato grande negli ultimi anni, qui eravamo in tre a farlo. Ogni angolo di questa cittadina per me significa un ricordo, ci sono stati degli anni in cui ho abitato a Milano però poi quando tornavo a trovare mia madre e i miei amici sentivo aria di casa e quindi sono tornato a stare qui".

Lo show a Fiera Milano

 Oltre alla battle di freestyle, a Fiera Milano Live ci sarà spazio per un altro elemento imprescindibile della cultura hip hop e fondamentale per i primi passi dell’artista nel settore: saranno a disposizione dei fan dei pannelli con cui potersi divertire e intrattenere con l’arte dei graffiti. Da "Keta Music", passando per "L’Erba Cattiva" e per "17", fino al suo ultimo album "Effetto Notte", EM15 sarà uno show che ripercorrerà i successi della carriera di Emis Killa, che conta 28 dischi di platino e 22 dischi d’oro, in cui ha collaborato con tutti i nomi di maggior spicco, passando dalla musica urban alla musica pop senza tradirsi mai, a cavallo tra l’old school e il fenomeno trap, rimanendo sempre fedele a se stesso.

Fedez non c'è tra gli ospiti

 Tra gli ospiti, almeno per il momento, non figura Fedez con cui Emis Killa ha realizzato il tormentone dell’estate: "Sexy Shop". "Ma perché forse ha un impegno, deve ancora farci sapere se riuscirà a esserci, tutto qui - sottolinea Emis - con Fedez siamo amici, anni fa per un singolo come ‘Sexy Shop’ mi sarei fatto molte più paranoie. Ora invece no. Non devo più dimostrare di saper rappare, posso anche aprirmi ad altro. Dopo un primo successo iniziale più pop, anche grazie alla tv, sono tornato al rap perché volevo costruirmi una credibilità nell’ambiente. Ora ricomincio a fare pezzi più aperti, è una sorta di testa-coda. Forse avrei potuto tirare dritto per la mia strada e non farmi fisime già ai tempi. Come ho detto, voglio crescere di più nel mainstream in futuro, senza snaturarmi".

Emis Killa e Sanremo 2025

 Emis Killa parla anche di Sanremo, e non chiude definitivamente le porte: "Non mi voglio sputtanare, ma di certo in un futuro voglio aprirmi di più. Il Festival di Sanremo? Carlo Conti mi è simpatico".

I 15 anni di carriera

 In 15 anni di carriera di Emis Killa sono molte le pietre miliari che lo hanno portato dall’essere la novità di un movimento a una delle colonne portanti della scena: la vittoria di Tecniche Perfette, l’esordio con il mixtape autoprodotto “Keta Music”, il debutto con “L’Erba Cattiva”, il successo con il grande pubblico di “Parole di Ghiaccio”, la vittoria del premio come “Best New Artist” agli MTV TRL Awards nel 2012, il tormentone estivo con “Maracanà” rilasciato in occasione dei Mondiali di calcio in Brasile del 2014, l’uscita di “Terza Stagione” nel 2016, il ritorno al mainstream con i singoli “Rollercoaster” e “Fuoco e Benzina”, la pubblicazione del joint album “17” insieme a Jake La Furia che è diventato un instant classic del rap italiano, fino all’uscita del suo ultimo album “Effetto Notte”, dall’impronta più riflessiva e personale.

La passione per il calcio

 Oltre al palco principale, a EM15 sarà presente una seconda postazione al centro del settore “La Curva” – dedicata alla passione dell’artista per il calcio - nel quale Emis Killa si esibirà e interagirà ancora più a stretto contatto con il proprio pubblico durante alcuni momenti fondamentali del live.

Il 2024 di Emis Killa

 Dopo l’evento sold out al Forum di Milano del 28 ottobre 2023, il 2024 di Emis Killa si è aperto pubblicando il singolo “Butterfly” insieme a Simba La Rue. Un brano che, attraverso un sound che si apre con sonorità urban a cui poi si aggiungono suoni più elettronici e scanditi, permette alle voci dei due artisti di mescolarsi in un un racconto orgoglioso e autobiografico, senza la paura di essere diretti e sinceri, in grado di dare spazio all’esperienza della strada. “Butterfly” rappresenta l’inizio del nuovo percorso diEmis Killa, dopo l’uscita nel 2023 del suo ultimo album “Effetto Notte”,certificatodisco di platino, seguito dalla Deluxe edition “Effetto Notte (L’Alba)” e la collaborazione con Massimo Pericolo nel brano “Moneylove”, per quattro settimane alla #1 della top chart singoli (disco di platino). A fine maggio arriva “Sexy Shop” (disco d’oro) il singolo pubblicato insieme a Fedez, un brano già protagonista della stagione estiva, in un perfetto connubio tra il pop- dance e il rap.

Chi è Emis Killa

 Emis Killa, pseudonimo di Emiliano Rudolf Giambelli, classe 1989, inizia a pubblicare i primi lavori, “Keta Music” (2009), “Champagne e spine” (2010) e “The Flow Clocker Vol. 1” (2011). Nel 2011 pubblica il disco “L’erba cattiva” (disco di platino), e il singolo “Parole di ghiaccio” (doppio disco di platino), vince il “Best Italian Act” agli Mtv Europe Music Awards e il “Best New Artist” agli Mtv Hip Hop Awards. Nel 2013 esce l’album “Mercurio” (doppio disco di platino) che include la hit estiva “Maracanã” (disco di platino). Nel 2015 pubblica “Keta Music Vol. 2” e a fine 2016 esce l’album “Terza Stagione” (disco di platino). Nell’estate del 2018 pubblica la hit “Rollercoaster” (doppio disco di platino) e successivamente il singolo “Fuoco e benzina” (doppio disco di platino), entrambi inclusi nell’album “Supereroe” (doppio disco di platino) a cui segue “Supereroe – Bat Edition”, anticipato da “Tijuana”. Il 18 settembre 2020 pubblica l’album “17” con Jake La Furia, certificato disco di platino e anticipato dal singolo “Malandrino”, certificato disco d’oro. Il 26 febbraio 2021 esce il repack dell’album “17 - Dark edition”. Nell’estate del 2021 pubblica “Keta Music Vol. 3”, con cui porta avanti la saga con cui ha esordito nel mercato discografico, certificato disco d’oro. Nel 2022 pubblica il singolo “Lucifero” e celebra il decennale de “L’Erba Cattiva” con 6 date sold out in pochissimi giorni ai Magazzini Generali di Milano e una all’Orion di Roma, gli stessi club dove si era esibito 10 anni prima per il tour del suo disco d’esordio. Per l’occasione Esse Magazine gli dedica un documentario pubblicato su YouTube con cui annuncia l’uscita di un nuovo album nel 2023. Ad aprile 2023 Emis Killa ha annunciato il suo nuovo album dedicato al cinema, “Effetto Notte”, uscito il 19 maggio 2023 per Epic Records/Sony Music e certificato disco di platino. Dopo un’estate sui palchi dei principali festival estivi, Emis Killa ha celebrato la sua carriera con una data evento il 28 ottobre al Forum, prodotta e distribuita da Vivo Concerti, andata sold out con mesi di anticipo. Il 24 novembre 2023 arriva la deluxe edition “Effetto Notte (L’Alba)”, con 5 nuovi brani inediti e con la partecipazione dei nomi più noti della scena contemporanea come Capo Plaza, Jake La Furia, Massimo Pericolo, Baby Gang, Gemitaiz e Not Good. A marzo 2024 esce “Butterfly” feat Simba La Rue, l’inizio del nuovo percorso di Emis Killa, che segue la collaborazione con Massimo Pericolo nel brano “Moneylove”, per quattro settimane alla #1 della top chart singoli (disco di platino). 

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri