FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salute, i robot umanoidi sono pronti a debuttare negli ospedali italiani

Positivi i primi test: un robot controlla le stanze e avverte i medici in caso di emergenza, lʼaltro dialoga coi pazienti ed effettua le prime diagnosi

Gli ospedali italiani sono pronti all'invasione dei robot umanoidi. Si tratta di un'invasione pacifica e benevola, sia chiaro. Perché dopo un primo test presso la Casa Sollievo della Sofferenza di Giovanni Rotondo (Foggia), sta per partire una sperimentazione di 2-3 anni nello stesso istituto e poi in altre strutture sanitarie italiane e francesi. I robot in questione sono "Pepper", che controllerà le stanze avvertendo i medici in caso di emergenze, e "R1" che dialogherà invece con i pazienti per catturarne le emozioni e fare le prime diagnosi.

Cosa fanno i due robot? - Il progetto nasce da una ricerca condotta assieme dall'Istituto italiano di tecnologia e due aziende giapponesi specializzate in intelligenza artificiale che hanno prodotto i due robot, diversi tra loro. Nel test pilota, condotto fra ottobre e novembre 2018, infatti, "Pepper" è stato utilizzato per monitorare le stanze dei pazienti e allertare i medici in caso di pericolo (ad esempio se il malato cadeva dal letto o in bagno), restandovi fino al suo arrivo. Mentre "R1" ha assistito i pazienti nella routine quotidiana, accompagnandoli a fare esami o terapie.

"R1" e l'intelligenza artificiale - Entrambi i robot hanno le braccia e si muovono su ruote. "R1" ha un'intelligenza artificiale che gli permette di interagire con l'uomo e grazie a questa caratteristica sarà utilizzato in ospedale anche per capire le emozioni e lo stato fisico del paziente. Ma durante l'interazione potrà persino raccogliere dati utili per fare una prima diagnosi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali