Seconda Guerra Mondiale, le "wonder women" che hanno salvato le ferrovie britanniche