FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

PS5 e Xbox Scarlett potrebbero essere le ultime console tradizionali

Stando alle previsioni di un analista, i servizi di streaming annienteranno il mondo dei videogiochi per come lo conosciamo

PS5 e Xbox Scarlett potrebbero essere le ultime console tradizionali

Google Stadia, PlayStation Now, xCloud di Microsoft e tutti i servizi che permettono di giocare in streaming segneranno la fine delle console tradizionali in tempi brevi.

È questa la previsione di un analista del mercato dei videogiochi, che sostiene che PlayStation 5 e Xbox Scarlett (il presunto nome in codice della prossima Xbox), attese per il 2020, saranno le ultime macchine da gioco ad arrivare nei negozi:

"Non c'è dubbio, il cloud è la nuova console. Si tratterà semplicemente di poter giocare su ogni dispositivo e su qualsiasi schermo, questo sarà il futuro dei videogiochi", ha detto l'esperto in una recente intervista.

In futuro, quindi, non ci sarà più bisogno di un hardware da collegare al televisore, ma si sceglierà uno o più abbonamenti per avviare i propri giochi preferiti su qualsiasi dispositivo.

È possibile farlo già ora, ma i servizi e le infrastrutture miglioreranno a tal punto da rendere impercettibile la differenza tra lo giocare in streaming e affidarsi a una macchina da gioco dedicata.

Giocare l'ultimo Call of Duty sullo schermo del cellulare con la stessa qualità di una console di fascia alta? Uno scenario impensabile fino a pochi mesi fa, che rappresenterà la normalità nei prossimi anni. Ve ne abbiamo parlato in un nostro recente editoriale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali