FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Moda uomo, grandi classici di primavera: come si portano le righe

Amatissime, resistono indenni al passare dei trend del momento ma scivoloni e cadute di stile sono dietro l'angolo

Moda uomo, grandi classici di primavera: le righe in passerella

Non c'è stagione che non le veda protagoniste, soprattutto quando il guardaroba si popola di colori e consistenze più leggere. Le righe sono un grande classico della moda, un "cult" che resiste indenne al passare dei trend del momento. Amatissime anche dagli uomini, in genere si portano - per non sbagliare - in abbinamento ad altri capi a tinta unita e monocromo. Ma non solo: ecco allora qualche consiglio per non incorrere in scivoloni di stile e più o meno clamorosi autogol.

ATTENZIONE AGLI ECCESSI - Le passerelle della primavera estate 2021 propongono le righe accostate con disinvoltura anche a fantasie più o meno cariche e dall'effetto optical, seguendo un gusto "mix and match". Tuttavia, per trovarsi a proprio agio in ogni situazione è consigliabile prestare sempre attenzione al mantenimento di un certo equilibrio d'insieme, senza esagerare. In linea di massima, le righe orizzontali sono più indicate per fisici asciutti, longilinei e per le corporature più esili. Quelle che si sviluppano in senso verticale danno l'illusione ottica di "allungamento", quindi aiutano a slanciare (e snellire) la figura.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali