COME SCEGLIERE QUELLO GIUSTO?

Moda, abiti da sposa: 4 proposte dalla sera prima al giorno del "sì"

Come si riconosce quello da indossare per il momento più bello? Qualche ispirazione per orientarsi nella scelta

27 Ott 2021 - 00:00
1 di 16
© Ufficio stampa  | Emi Renata Sakamoto ha celebrato il suo giorno più bello indossando le magnifiche creazioni su misura della linea Privé di Atelier Emé© Ufficio stampa  | Emi Renata Sakamoto ha celebrato il suo giorno più bello indossando le magnifiche creazioni su misura della linea Privé di Atelier Emé© Ufficio stampa  | Emi Renata Sakamoto ha celebrato il suo giorno più bello indossando le magnifiche creazioni su misura della linea Privé di Atelier Emé© Ufficio stampa  | Emi Renata Sakamoto ha celebrato il suo giorno più bello indossando le magnifiche creazioni su misura della linea Privé di Atelier Emé

© Ufficio stampa | Emi Renata Sakamoto ha celebrato il suo giorno più bello indossando le magnifiche creazioni su misura della linea Privé di Atelier Emé

© Ufficio stampa | Emi Renata Sakamoto ha celebrato il suo giorno più bello indossando le magnifiche creazioni su misura della linea Privé di Atelier Emé

Come si riconosce l'abito da sposa giusto? Sicuramente dall'emozione provata indossandolo. È stato così anche per Emi Renata Sakamoto, modella e influencer nippo-brasiliana, che ha da poco pronunciato il suo "sì". "Ho capito che l'abito era quello giusto perché ero molto commossa - ha svelato - e quasi non riuscivo a trattenere le lacrime. Ho pianto perché ho realizzato che quello dei miei sogni era diventato realtà". Dal party della sera prima al giorno più bello, ecco allora quattro ispirazioni tra le proposte che sono state create esclusivamente per lei. 

La scelta dell'abito da sposa rappresenta un vero e proprio viaggio: dall'incontro con gli stilisti in atelier ai bozzetti, ai tessuti, ai ricami. Ne nasce una sorta di dialogo intimo, a tu per tu, come quello tra Emi Renata e Atelier Emé, che ha realizzato per lei le creazioni su misura della linea Privé.
 

L'ABITO "PRIMA DEL SÌ" - Per la cena che precede le nozze, via libera a strass e punti luce, al tulle ricamato, alle piume che richiamano ispirazioni e atmosfere anni Venti. Giochi di trasparenze, scollo all'americana, la seduzione della schiena scoperta.
 

L'ABITO PER IL GIORNO DEL MATRIMONIO - È il momento della fiaba: volumi importanti, strascico lungo e velo, vero e proprio sogno sartoriale di tulle leggerissimo, ricami preziosi, balze romantiche. L'abito per il "sì" è principesco e dall'allure regale, strutturato grazie al mikado di seta, ed esaltato anche dal corpetto, ricco e magari in pizzo.
 

IL SECONDO "ABITO" - Nel caso si opti per un secondo abito o si prediligano volumi  meno importanti, un capo dalla linea a sirena è sicuramente una proposta da valutare. Sensuale e fasciante, avvolge il corpo ed esalta la silhouette. Quello indossato da Emi Renata Sakamoto era reso magnifico anche dall'effetto "gocce di rugiada", ottenuto attraverso il sapiente impiego di materiali preziosi e brillanti.

L'ABITO PER IL PARTY - Infine, last but not least, la creazione perfetta per il momento della festa, come potrebbe essere un party serale. Molto indicato il corto, sì quindi a mini dress sfavillanti e moderni, arricchiti da paillettes e pregiati cristalli, e dalle scollature più audaci e sensuali. L'ideale per ballare tutta la notte.  

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri