FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dieci cose da evitare quando torni dalle vacanze

Per conservare il più a lungo possibile il benessere e la buona forma dell’estate è utile evitare alcuni atteggiamenti sbagliati

Dieci cose da evitare quando torni dalle vacanze

Il rientro dalle vacanze può essere una fase difficile, in cui i ritmi della quotidianità ci sembrano particolarmente gravosi e spiacevoli. La sensazione di disagio che proviamo non è però da liquidare con una scrollata di spalle e con un generico invito a noi stesse a rituffarci nella routine dimenticando i bei momenti trascorsi perché “le vacanze sono finite e ora siamo tornati a casa”: anzi, l’inizio del nuovo anno può essere il momento perfetto per riorganizzare le nostre consuetudini, in modo meno stressante e più soddisfacente. Ecco allora, gli errori più comuni da evitare.

MANGIARE COME SE FOSSIMO ANCORA IN VACANZA – Durante le ferie ci siamo concessi ogni stravizio, in nome della gratificazione e della scoperta di sapori e tipicità. Ora si tratta di tornare a uno stile alimentare equilibrato e… sostenibile per la bilancia.

ORDINE ASSOLUTO IN CASA – Liberare le stanze da bagagli estivi e polvere accumulata durante la nostra assenza è sicuramente un compito a cui non possiamo sottrarci, ma non è detto che tutto debba essere perfetto nel giro di un giorno. Specie se non vogliamo sentirci subito più stanche di quanto non fossimo prima delle vacanze.

FARE LE ORE PICCOLE TUTTE LE NOTTI – Che si tratti di lavoro extra, in casa o fuori, oppure di interminabili serate con gli amici, ricordiamoci che dobbiamo anche dormire: un numero adeguato di ore di sonno è indispensabile per affrontare le giornate con energia e buon umore, e soprattutto per essere in salute.

PENSARE CHE IL DOVERE VIENE SEMPRE PRIMA DEL PIACERE – Ma chi l’ha detto? Imponiamoci di conservare uno spazio nella giornata o nella settimana per quello che ci diverte e ci rende felici. Un corso di bricolage, una sessione di aquagym, qualche lezione di musica: ognuno ha le sue passioni e il suo modo di rilassarsi. Anche questo, in fondo, è un dovere. Verso noi stesse.

ESEERE SEMPRE CONNESSA – La dipendenza dai device elettronici è una delle fonti di malessere più diffusi. Essere sempre connessi non serve a nulla, se non a peggiorare il nostro umore e a metterci in ansia. Ci si può disintossicare anche per gradi, spegnendo smartphone e social in certe fasce orarie, a cominciare delle ore che precedono il riposo notturno.

CONFRONTI ASSASSINI – Le vacanze sono un po’ come l’erba del proverbio: quella del vicino è sempre più verde. Evitiamo i confronti con il viaggio da sogno dell’amica e con i tramonti magici postati sui social: non è tutto oro quello che riluce e di sicuro in molti, oltre a noi, hanno avuto la loro quota di contrattempi. Se siamo molto malcontente delle nostre ferie, cerchiamo di organizzarci meglio per l’anno prossimo: possiamo impegnarci per raggranellare un budget più generoso o risparmiare qualcosa pianificando con più anticipo.

RINUNCIARE A PROGRAMMARE UNA PROSSIMA VACANZA – Anche se i fondi a disposizione sono pochi, basta un weekend fuori porta per lasciare aperto uno spiraglio a una nuova mini-vacanza e regalarci qualcosa di bello da aspettare.

TORNARE ALLA SEDENTARIETÀ – Un po’ di sana attività fisica, soprattutto all’aria aperta, ci aiuta a conquistare buon umore, energia positiva e forma fisica. Almeno mezz’ora al giorno di passeggiata, bicicletta, palestra o sport outdoor devono diventare un appuntamento fisso.

RINUNCIARE A RINNOVARE IL LOOK - Specie se il ritorno ci deprime un po’, fare qualcosa per il nostro aspetto fisico può darci allegria e fare bene all’autostima. Un bel taglio di capelli o un colore trendy è il modo più semplice per gratificarci, vederci diverse e più carine, come pure un acquisto per il guardaroba.

BUONI PROPOSITI: SÌ, MA… - Inutile mettersi in testa obiettivi troppo ambiziosi, come imparare da zero il cinese mandarino o ridipingere da soli tutta la casa: assegniamoci un compito ragionevole e alla nostra portata: eviteremo di sentirci in colpa se non riusciremo nell’intento.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali