FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Il successo? Eʼ frutto di impegno, strategie e di tantissimo lavoro"

Grinta, determinazione e unʼautentica passione per i cosmetici: Milena Migliorini, Amministratore Delegato di Non Solo Unghie, si racconta a Tgcom24

women power, rubrica, storie di donne,

Una storia di successo che è frutto di anni di lavoro appassionato e di grandissima determinazione: è quella di Milena Migliorini, al vertice di Non Solo Unghie, azienda specializzata nel beauty a cui si sono aggiunte altre iniziative imprenditoriali.

Milena Migliorini, Amministratore Delegato di Non Solo Unghie

Buongiorno, Milena. E' un buon momento?
Sì, perfetto! Sto guidando, sono in viva voce.
 
Lo ammetto: mi sono informata su di lei, ho visto un suo video sul web. Parlare di unghie e cosmetici alle signore è molto accattivante.
Per me le unghie sono sempre state una passione: sono convinta che delle belle mani, curate e in ordine, siano il miglior biglietto da visita di una donna. D'altra parte, fin da bambina sono stata affascinata dall'estetica e ho nutrito da sempre una profonda passione per il make-up. Tuttavia, non sono un'estetista, ma ho un diploma come visagista: mi sarebbe piaciuto diventare truccatrice, ma non mi sentivo talentuosa e inoltre non volevo andar via da Genova. Nel lontano 1998, oltre vent'anni fa, feci una prima ricostruzione delle unghie e fu amore vero, si trattava di una tecnica poco conosciuta che stava iniziando a conquistare il mercato italiano e che mi affascinò.
 
La vocazione imprenditoriale nasce da lì?
Non ho mai amato il lavoro dipendente, non mi piace l'idea di avere orari fissi, ma al contrario ho sempre prediletto il poter organizzare il mio lavoro e svolgere l'attività commerciale. Prima di fondare la mia azienda ho fatto un corso di ricostruzione unghie nella mia città, ma capii subito che stare tutto il giorno seduta non faceva per me
 
I primi passi sono stati difficili?
Avevo capito che il mercato delle unghie era in forte crescita e così, oltre a vendere prodotti per il make-up, cercai un'azienda da poter rappresentare in Italia. La trovai all'estero e, dopo averne testato i prodotti, decisi di promuoverla anche qui. Iniziai, prima in assoluto, a organizzare meeting a Genova per far conoscere il brand e successivamente in altre città d'Italia formando le persone ad eseguire tecniche che ancora in Italia si realizzavano poco. Commissionai un sito web e iniziai a cercare dei rivenditori. Nel 2009 partecipai al mio primo Cosmoprof (Fiera Internazionale dell'Estetica): avevo uno stand minuscolo di soli 16 metri quadrati, sufficienti però per un'azienda che partiva da zero. Fu fondamentale per me trovare nuovi contatti, che si sono trasformati poi in rivenditori posizionati su tutto il territorio italiano. Per sviluppare questo nuovo brand e farlo conoscere in tutta Italia è stato necessario investire in comunicazione, marketing, organizzare eventi e tantissimi corsi di formazione.

Mi sembra una persona molto determinata.
Lo sono. Se sento di voler fare qualcosa, la faccio, non conosco il “no”. Certo, ho avuto momenti difficili, di stanchezza, mi sono state fatte delle scorrettezze, ho avuto delle delusioni, ma ho sempre avuto tantissima forza d'animo: se l'obiettivo cambia, occorre cambiare strada. Per fortuna, dalla mia ho sempre goduto dell'appoggio incondizionato della mia famiglia, che mi ha lasciato libera di scegliere e di decidere, incoraggiandomi. Per me la libertà è la massima espressione dell'amore.
 
Lavorare con le donne per le donne: che tipo di esperienza è?
Le donne purtroppo spesso sono molto competitive e l'invidia c'è, inutile negarlo. Io però amo fare squadra e condividere: ambisco all'eccellenza e quindi cerco sempre di imparare da chi ne sa più di me o riesce meglio; per cercare di migliorarmi, pur mantenendo la mia identità e le mie caratteristiche.
 
Quali sono i suoi obiettivi professionali adesso?
Oltre alle unghie, ho fondato il brand “True Lash” per la cura e la bellezza delle ciglia e poi mi sono tuffata nel settore del Microneedling, una tecnica innovativa di estetica avanzata per la cura della pelle, che elimina rughe ed inestetismi cutanei, come macchie e cellulite, e che mi sta regalando moltissima soddisfazione.
 
Donne e bellezza: un aiuto o un ostacolo nel lavoro?
I pregiudizi esistono, tuttavia occorre usare la propria immagine con accortezza, bisogna sapere come presentarsi a seconda della situazione. La bellezza aiuta nella vita, ma è necessario utilizzarla senza ostentare. Essere eleganti e camaleontiche: è un segreto che funziona.
 
Quale momento della sua carriera ricorda con maggior soddisfazione?
Senza dubbio i risultati ottenuti ad uno dei Cosmoprof al quale partecipai. Ricordo che avevamo un bancone lungo otto metri e le persone in coda erano disposte addirittura su cinque file, tanto da intasare perfino il corridoio di passaggio: un incredibile successo.

women power, storie di donne, milena migliorini, non solo unghie,

A proposito di successo: più fortuna o determinazione?
Assolutamente determinazione. Il successo è frutto di impegno, di strategie marketing e commerciali oltre a tantissimo lavoro. Per anni ho rinunciato a weekend, serate con gli amici, alle vacanze, sacrificando anche la vita privata: lavoro almeno dodici ore al giorno da sempre. Adesso però qualche spazio me lo prendo: mi piace molto camminare, mangio sano e poi adoro ascoltare la musica.

So che questo 2019 è stato un anno particolare per lei…
Effettivamente, per me quest'anno è stato particolarmente doloroso e anche molto faticoso, però ho raggiunto molte consapevolezze e mi sono messa alla prova come mai avrei creduto di poter fare. Le difficoltà servono per rafforzarsi e superare i propri limiti!

Un consiglio alle donne in situazioni difficili?
Non mollare mai, anche nei momenti di grande sconforto perché c'è sempre la luce in fondo al tunnel, anche se non sappiamo quanto questo sia lungo. La vita ci mette a volte di fronte a difficoltà improvvise: a me è successo, ma ho avuto la fortuna di poter contare su persone che hanno creduto in me e che mi hanno sostenuto.

Mi dica qualcosa di personale che la riguarda.
Mi piacciono i colori decisi: amo il rosso, ma anche il bianco e il blu. Ovviamente le mie unghie sono colorate e le ho sempre portate con toni decisi, forti e anche con i decori: su di me non apprezzo i nude o i colori tenui e neutri. Aggiungo che ho sempre mani e piedi molto curati, adoro truccarmi e avere i capelli in ordine; nel mio guardaroba non mancano le giacche o giubbini in pelle di tutti i colori e adoro indossare le scarpe col tacco.

E' tutto?
Beh, in realtà adoro gli animali, ho anche tre gatti e un cane… ma lo tiene mia mamma, io come potrei?