FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Casa fresca senza condizionatore in cinque semplici mosse: ecco come fare

Temperature bollenti e caldo soffocante possono metterci ko, ma con un poʼ di astuzia mantenere la casa più fresca anche senza aria condizionata si può, ecco come

Estate e caldo soffocante: nelle grandi città è un binomio che rende la vita difficile a chiunque. L'aria condizionata restituisce un ambiente più vivibile, ma non tutti hanno in casa un impianto di condizionamento, o non la amano, o ancora la utilizzano il minimo indispensabile per poter sopravvivere anche senza doversi tuffare nella vasca da bagno per trovare refrigerio. Tuttavia mantenere l'ambiente domestico un po' più fresco, risparmiando sulla bolletta elettrica e aiutando l’ambiente si può, vediamo come.

Chiuso per ferie: per prima cosa, evitiamo di utilizzare elettrodomestici che scaldano, primo fra tutti il forno. Dimentichiamo i manicaretti che ci hanno gratificato il palato nel lungo periodo di lockdown e diamo priorità a insalate fresche che, oltre che essere ricche di sali minerali importantissimi in questa stagione, sono digeribili e soprattutto non richiedono cottura. Teniamo conto che consumare cibi freddi aiuta a mantenere bassa la temperatura corporea e a sentire meno il caldo, ma se la gola ha le sue necessità, cerchiamo di cucinare alla sera o al mattino presto quando l'ambiente è decisamente più fresco. Inutile aggiungere che il ferro da stiro, odiatissimo a maggior ragione in estate, dovrebbe essere dimenticato e per farlo la scelta del nostro abbigliamento dovrebbe ricadere su capi che non necessitano di stiratura: eviteremo di surriscaldare l'ambiente e soccombere sotto la biancheria.

 

Luce Anche no! Un altro trucchetto è quello di spegnere qualunque luce vi sia in casa, anche quelle degli elettrodomestici. Non ce ne rendiamo conto, ma le lampadine scaldano così come televisori, schermi del computer e altri elettrodomestici, anche quando sono in stand-by. Per contribuire a mantenere un ambiente fresco, non dimentichiamo di spegnere tutto. Quanto alle tapparelle o alle persiane, vanno tenute rigorosamente chiuse o abbassate nelle ore più calde della giornata:, perché impedire il passaggio dei raggi del sole eviterà che la casa si surriscaldi anche all'interno. Attenzione a non dimenticare le finestre aperte, perché l'aria rovente non deve entrare in casa. Nelle ore serali e notturne, al contrario, spalanchiamo tutto e facciamo entrare l'aria esterna: quando la temperatura scende, l'ambiente diventa decisamente più gradevole.

 

Fai girare l' aria: il ventilatore a pale sul soffitto è davvero un prezioso alleato. Oltre che essere un bell'oggetto d'arredo su cui i designer si stanno cimentando, è l'ideale per garantire un po' di refrigerio senza avere le controindicazioni dell'aria condizionata. Per il buon funzionamento e godere al massimo dei suoi benefici, ricordiamo di regolare la rotazione delle pale in senso antiorario. Per quanto riguarda i ventilatori portatili, stiamo attenti a non tenerli puntati proprio su di noi per evitare fastidiosi dolori articolari o mal di gola che, quando siamo accaldati, possono insorgere a causa del flusso d'aria troppo diretto.

 

Un giardino domestico: balcone e terrazzo sono belli da vere e fantastici da vivere, soprattutto nella bella stagione. Non solo ci garantiscono uno spazio extra nell'abitazione, ma ci regalano anche un senso di libertà e la sensazione di essere un pochino outdoor. Per ridurre il calore, riempiamo di piante il nostro spazio verde, purché abbiano una dimensione adeguata o si tratti di rampicanti, che schermano il sole e ci regalano frescura. Non disponiamo di spazi esterni? Niente paura: usiamo il davanzale della finestra per aumentare lo schermo dei raggi del sole attrezzandolo con vasi di fiori o con piante sempreverdi: bellissimi, oltre che utili.

 

Rimani in ombra: se abbiamo un balcone o un terrazzo, tende da sole e ombrelloni sono irrinunciabili. Oltre che arredare e rendere accogliente e discreto l'ambiente, quando sono aperti, specie nelle parti più esposte al sole, creano un zona cuscinetto tra il calore esterno e le finestre di casa. Attenzione a non abbassare completamente le tende da sole, perché debbono poter garantire comunque un po’ di ricambio d’aria onde evitare che il terrazzo si trasformi in una serra, ottenendo l’effetto opposto a quanto desiderato. Per le finestre di casa ricorriamo a tendaggi leggeri, bianchi o di colore chiaro, che riflettono la luce e proteggono dal calore. Se possibile, eliminiamo almeno temporaneamente i tappeti: tanto caldi d'inverno, quanto insopportabili in estate. Se proprio non possiamo farne a meno, puntiamo su tappeti in iuta: naturali, freschi e decisamente molto trendy.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali