FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Saluta la primavera: ecco i fiori da tenere sul balcone di casa

Piccolo vademecum per coltivare primule, gerbere, tulipani e viole con il minimo sforzo e un terrazzo al top

Un balconcino bello fiorito: cosa potremmo desiderare di più mentre la primavera sta iniziando a inondarci di profumi e colori? Qualche fioritura mette allegria e ci ricorda che la natura è sempre ammaliante e ci sa regalare attimi di assoluta serenità. Ecco allora cosa mettere nelle cassette del terrazzo senza timore di sbagliare e regalarci un po' di buonumore senza faticare troppo. Unica raccomandazione: divertiamoci ad accostare piantine e nuance diverse per un effetto arcobaleno dal carattere allegro e simpatico.

Saluta la primavera: ecco i fiori da tenere sul balcone di casa

Pollice verde: una virtù di cui non siamo tutti dotati. Prima di arrendersi a balconi anonimi privi di qualsiasi piantina fiorita, che con la primavera sono ancora più tristi, possiamo cedere alla tentazione di riempire il terrazzo di colori e profumi. Se il giardinaggio non è proprio nelle nostre corde, basterà scegliere fiori dalla semplice manutenzione, evitando magari le varietà più impegnative. D'altra parte, cosa c'è di più bello di un buon caffè sorseggiato tra gerbere e viole? Anche in pieno centro città, in mezzo al traffico e con un balcone dalle dimensioni minuscole, si può assaporare la più floreale delle atmosfere primaverili.

Primule: belle e coloratissime, le primule mostrano tutto il loro splendore nel mese di marzo, quando fioriscono. Si tratta di una varietà botanica che apprezza i terreni umidi e freschi, dunque le primule non andrebbero mai esposte in pieno sole. Si tratta di fiori che possono vantare una incredibile varietà cromatica e sono ideali per creare composizioni floreali adatte a qualsiasi tipo di balcone. La primula non ama i ristagni d'acqua e non va mai lasciata nel vaso con cui viene acquistata, ma deve essere trapiantata in un vaso, possibilmente le cassette. Per un balcone super allegro, si possono accostare diverse tipologie di primule nello stesso vaso: viola, gialle, bianche, rosse... ce n'è per tutti i gusti, l'importante è assicurarsi di mantenere la giusta distanza tra le piantine.

Tulipani: belli e spettacolari, hanno una virtù insospettabile: non richiedono cure particolari. Godere della bellezza di questi fiori originari dell'Asia centrale è semplice, anche se, a onor del vero, i tulipani sono più adatti a essere interrati in giardino; i bulbi dei tulipani tuttavia si adattano bene anche ad ampi vasi profondi ben posizionati sul terrazzo di casa. Unica raccomandazione: scegliamo una posizione soleggiata e facciamo in modo che il terreno sia ricco e corposo. Il bulbo va interrato da settembre a dicembre e la pianta innaffiata regolarmente, avendo l'accortezza di liberarla costantemente da foglie e fiori secchi. Belli e possibili.

Gerbere: la gerbera sembra una grande margherita ed è per questo che rappresenta il fiore simbolo della primavera. Presente in natura in un arcobaleno di colori, è perfetta per guarnire il balcone di casa e renderlo allegro e festoso. Le gerbere si possono facilmente piantare sul terrazzo, amano il sole, ma non il caldo eccessivo. Come quasi tutte le varietà di fiori, anche la gerbera non gradisce i ristagni d'acqua: per evitare che si formino pozze, ricordiamoci di utilizzare terriccio drenante con ghiaia fine come base per la nostra cassetta fiorita. Per il resto, la fantasia sarà sufficiente per portarci la bella stagione in casa.

Viole: poco portati per il giardinaggio? Questo fiore allora è quello che fa per noi! La viola infatti garantisce la massima soddisfazione con un minimo impegno. E' un fiore molto resistente, da piantare anche in pieno inverno, ma i suoi bellissimi boccioli durano a lungo e sono piuttosto resistenti, regalando anche più di una fioritura nel corso dei mesi primaverili. Le viole richiedono un terriccio libero da ristagni d'acqua e concimato a dovere. Il consiglio furbo? Invece che gettarli, versiamo i fondi del caffè avanzati nel terriccio dei vasi: ottimo concime, renderà la terra ancora più ricca e la fioritura rigogliosa.

Impatiens o fiori di vetro: questi fiori dal nome un po' difficile e dai tantissimi colori sono davvero a buon mercato e quindi molto amici del nostro portafoglio. Le piantine, messe nei vasi in questo periodo prima che arrivi il caldo, attecchiranno perfettamente e nel giro di un mese saranno in grado di regalarci un pieno di corolle garantendoci la fioritura fino all'autunno. Perfette!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali