FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Terremoto, attentato di Nizza, Bebe Vio e Brexit: ecco cosa ricorderanno del 2016 i lettori di Tgcom24

I risultati dei sondaggi lanciati dal nostro sito per scoprire quali fatti e quali personaggi hanno colpito di più durante lʼanno appena terminato

Il terremoto che ha devastato in più riprese il Centro Italia e l'attentato di Nizza: secondo la maggioranza dei lettori di Tgcom24 che hanno partecipato ai sondaggi di fine anno, a segnare il 2016 sono stati questi due avvenimenti tragici. Il personaggio pubblico che invece, ha colpito di più i nostri utenti è l'atleta paralimpica Bebe Vio. "Brexit" infine, la parola che è rimasta più impressa.

Cosa ricorderemo del 2016? Ecco le risposte dei lettori di Tgcom24

Nel sondaggio online, dopo il sisma compaiono altri due eventi nazionali considerati salienti per il 2016: il referendum che ha decretato lo stop alla riforma costituzionale e la morte di sei italiani nell'attacco di un camion sulla Promenade des Anglais, a Nizza, lo scorso 14 luglio.

Guardando invece, alle notizie internazionali, i lettori di Tgcom24 hanno deciso che il secondo e il terzo evento più importante per l'anno sono stati l'elezione del repubblicano Donald Trump come nuovo presidente degli Stati Uniti d'America e la pubblicazione delle foto di Omran, il bambino di Aleppo che ha richiamato l'attenzione sulla guerra in Siria.

Nella rilevazione la schermitrice vittima di meningite Bebe Vio (40 per cento dei consensi) stacca di 4 punti Donald Trump (36 per cento) come personaggio dell'anno e di 32 lunghezze l'ex premier Matteo Renzi (che ottiene soltanto l'8 per cento dei voti online).

Alla domanda "qual è stata la parola del 2016?", i nostri lettori hanno risposto in maggioranza "Brexit" (27 per cento), poi "Isis" (20 per cento), "terremoto" (19 per cento) e "petaloso" (11 per cento).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali