FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Valdobbiadene in love: San Valentino tra i vigneti Unesco

Accoglienza diffusa sulle colline Patrimonio dell'Umanità e tanti appuntamenti d'amore da venerdì 14 a domenica 16 febbraio

Tre giorni di festa per celebrare l’amore e le coppie che lo vivono: siamo a “Valdobbiadene in love”, l’iniziativa che anima le colline dell’Alta Marca Trevigiana, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Nelle giornate di venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 febbraio le colline si sono mobilitate per trasformarsi in scenari d’amore e in meta privilegiata della Festa degli innamorati. I visitatori e le coppie trovano in questi splendidi paesaggi un’accoglienza diffusa che coinvolge, oltre a Valdobbiadene, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo e Vidor.

Gli esercizi aderenti all’iniziativa, che si tratti di strutture ricettive, di esercizi commerciali e di diverse realtà che si occupano di accoglienza nel territorio, sono contrassegnati da iconiche decorazioni con i cuori rossi, in una sinergia festosa che dagli addetti ai lavori si trasmette a ospiti e turisti. Ma anche la natura fa la sua parte, con panorami affascinanti e scorci che fanno innamorare: proprio per valorizzare al massimo la bellezza del territorio sono stati messi a punto, nei luoghi particolarmente suggestivi dei diversi Comuni coinvolti nell’iniziativa, piccole scenografie a tema che “inquadrano” il paesaggio e costituiscono il set e la cornice ideali per un selfie di cuore. 


A Valdobbiadene le installazioni trovano spazio sulla suggestiva “terrazza" di San Floriano, lungo la provinciale tra le colline vitate di Guia, nel cuore del Cartizze, all’Osteria senza oste e a San Pietro di Barbozza, lungo via della Cima tra i sassi di Zoe. San Valentino può essere anche l’occasione per visitare la curiosa esposizione di opere d’arte create con le pietre trovate ne greto dell’Adige da Zoe, un artista locale e personaggio davvero straordinario che da anni si dedica ad assemblare sassi e pietre creando forme e composizioni di intenso impatto e straordinaria poesia. 


Altri cuori e prospettive di cui innamorarsi si trovano a Farra di Soligo sul San Gallo e in prossimità dell’auditorium Santo Stefano. A Follina si deve invece andare in piazza 4 Novembre, mentre a Miane in prossimità del municipio e davanti alla fontana di piazza 2 Giugno. A Pieve di Soligo l’appuntamento è all’isola sul Soligo; a Refrontolo in piazza e al Molinetto della Croda; a Vidor davanti al municipio e in prossimità dell’Abbazia di Santa Bona, eccezionalmente aperta per l’evento.


Sono in programma anche alcuni iniziative e proposte all’insegna di cultura, musica, intrattenimento e gusto. Tra queste, spicca la mostra "Canova Experience" nei locali dell'ex opificio di Villa dei Cedri a Valdobbiadene, che apre i battenti venerdì 14 febbraio 2020 alle ore 18 e può essere visitata sabato 15 e domenica 16 febbraio 2020 dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 19. 
L’elenco delle iniziative e tutte le informazioni sono online sul sito www.valdobbiadene.com.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali