FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Castello di Gropparello: tra avventure e Mercato Medievale

Il 24 e il 25 aprile un evento con avventure da cavalieri per i bambini e visita esperienziale del Mercato Medievale

Castello di Gropparello: esperienze al Mercato Medievale

Il 24 e il 25 aprile rievocazione storica dell'antico mercato e dei mestieri dell'epoca

Leggi Tutto Leggi Meno

Nel Medioevo, i castelli erano luoghi di difesa e importanti centri economici che dominavano e proteggevano la regione circostante.

Questa atmosfera, avventurosa e un po’ magica, rivive nel

Castello di Gropparello

(provincia di Piacenza)

domenica 24 e lunedì 25 aprile dalle ore 10 alle 18

; il fascino del

Mercato Medievale

, con la tradizionale

rievocazione storica

di primavera e la scoperta di tanti

antichi mestieri,

è abbinata alla visita al castello e a una splendida avventura nel

Parco delle Fiabe

in cui i bambini possono trasformarsi in focosi cavalieri e splendide donzelle.

Il

Mercato Medievale di Gropparello

, la cui rievocazione storica si ripete da 26 anni, ha origini medievali, epoca in cui il mercato era un momento di fondamentale scambio per l’economia: spostarsi e far viaggiare le merci era un’impresa difficile e pericolosa, per cui ogni comunità era il più possibile autonoma e produceva da sé tutto il necessario. Il castello, centro fortificato e baluardo delle comunità circostanti, era in grado di produrre vino dalle uve locali, possedeva un opificium, in cui si realizzavano stoffe e si confezionavano gli abiti; i nobili andavano a caccia, mentre la popolazione coltivava la terra e gli alberi da frutto, andava a pesca e raccoglieva legna dal bosco.  Il mercato era il momento in cui scambiare prodotti e incontrare gli artigiani in grado di realizzare gli attrezzi e i manufatti indispensabili alla vita e al lavoro quotidiani. Ecco allora, anche nel

Mercato di Gropparello,

il fabbro armaiolo, che con fucina e maglio è in grado di creare tutte le armi necessarie, dalla spada alle trappole da disseminare nelle campagne contro i nemici; la tessitrice, che grazie alle sue arti, realizza tessuti e ricami; il mugnaio, re delle farine e degli impasti, base dell’alimentazione nelle civiltà del Mediterraneo. Nel Mercato di Gropparello si possono trovare anche le tende dei cavalieri, la locanda, il falegname, le spezie e le erbe per la cucina, la lavorazione delle pelli. Insomma, il visitatore ha realmente la sensazione di immergersi nella vita e nelle consuetudini del Medioevo. 


 


I bambini

non devono perdere la

magica avventura nel Parco delle Fiabe

, il primo parco emotivo in Italia, in cui ci si tuffa in uno scenario naturale di rocce millenarie e alberi secolari. Accompagnati da guide in costume lungo il percorso, i ragazzi vengono condotti nell’immaginario fiabesco del medioevo per una fantastica ed entusiasmante avventura insieme ai personaggi del bosco. Dopo aver indossato i costumi che li trasformano in cavalieri e damigelle, i bambini seguono un percorso in cui incontreranno tanti personaggi, anche con qualche brivido: troveranno la capanna del taglialegna, ma anche la dimora della strega, con tanto di gabbia per le sue vittime, l’antro dell’orco, ma anche le fate del bosco, i folletti e altri personaggi. 


 


Il Castello

, noto anticamente come “Rocca di Cagnano”, offre spunti di grande interesse anche per gli

adulti

e gli appassionati di storia. Il maniero risale infatti al VIII-XIII secolo ed è caratterizzato da un raggruppamento turrito dal quale, durante la visita, si possono godere splendidi panorami sul paesaggio circostante. La pianta del castello è irregolare a causa dell’asperità del terreno su cui è edificato: un tempo, grazie alla sua posizione arroccata e inattaccabile, era baluardo della valle e rappresenta ancora oggi un bellissimo esempio dell’arte della fortificazione medievale. È circondato da un parco di 20 ettari, all’interno del quale si trovano le magnifiche

Gole del Vezzeno

con il famoso altare celtico, ed il

Museo della Rosa Nascente

, che si snoda in un labirinto di carpini con 17 roseti. 


 


Con il biglietto unico si può partecipare alle avventure da cavalieri per i bambini nel Parco delle Fiabe, si accede alla visita al castello e alla visita esperienziale del Mercato Medievale. Tutte le informazioni e prenotazione obbligatoria sul sito www.castellodigropparello.net. 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali