FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sorgono dalle acque: torri, palazzi e castelli “in ammollo”

Affascinanti e molto curiosi: alcuni sono realmente semi sommersi, altri stanno abbarbicati a piccoli lembi di terraferma 

Torri, palazzi e castelli “in ammollo”

Emergono dal centro di un lago, oppure sono attaccati alla terra da ponti e fragili lembi di terra: sono moltissimi gli edifici storici sommersi in parte dalle acque o tutti protesi su di esse. Spesso ciò accade per decisione dell’uomo, che ha avuto necessità di creare bacini idrici di importanza vitale, tanto da sommergere monumenti e interi paesi. La sommità degli edifici più alti continua però a svettare dalla superficie, magica e misteriosa. Ecco le costruzioni “a mollo” più affascinanti del mondo. 

JAL MAHAL, JAIPUR, INDIA – Sembra sorgere direttamente dal bel mezzo delle acque del lago Man Sagar, e così è in effetti: il Jal Mahal, chiamato anche a buon diritto Water Palace, è un’antica residenza della città di Jaipur, la capitale dello stato del Rajasthan, in India. Per volere del Raja Man Singh il palazzo è stato sacrificato nel 1610 alla costruzione di un bacino artificiale che fungesse da riserva idrica, necessaria a fronteggiare le gravi siccità. Le acque del lago hanno sommerso quattro dei cinque piani di questo splendido edificio, che troneggia malinconico nel centro del lago. 


CAMPANILE DI RESIA, CURON VENOSTA, ALTO ADIGE – Svetta solitario e un po’ sinistro direttamente dalle acque del lago, ultimo retaggio del vecchio paese, completamente sommerso dalla creazione di una diga negli anni Cinquanta. Il luogo è carico di mistero, non senza macabri presagi: la leggenda vuole che in certe notti si senta ancora risuonare l’eco delle campane della torre, che pure sono state rimosse quando il villaggio è stato ricostruito sulla riva del lago, in posizione più sopraelevata.  

 

WATER BUNGALOWS, ISOLE MALDIVE – Sono le palafitte più lussuose del mondo, in cui si vive praticamente dentro il mare, anche se all’asciutto e in atmosfera di totale confort. Sono una delle soluzioni più ambite dai viaggiatori che frequentano l’arcipelago e sono diffusi nei resort di molte località turistiche esotiche.   

 

VENEZIA – Quando soffia lo scirocco e le maree raggiungono il massimo della loro ampiezza, molte zone della città vanno letteralmente sott’acqua, con gravi danni per i monumenti, per le botteghe situate a piano terra  e innumerevoli disagi per chi deve spostarsi. Si spera che il funzionamento del MOSE, il sistema di paratie di recente entrato in azione, possa preservare la città. 

 

L'HEMISFERIC, VALENCIA, SPAGNA - L'Hemisfèric fa parte della Ciutat de les Arts i les Ciències di Valencia. Progettato da Santiago Calatrava e Félix Candela, è stato il primo edificio del complesso ad essere aperto al pubblico nell'aprile del 1998. Riproduce la forma di un occhio la cui metà superiore è completata virtualmente dal riflesso dell'edificio su un laghetto rettangolare di 24.000 metri quadrati. 

 

MUSEUM OF WORK, NORRKOPING, SVEZIA – È uno dei musei sull’acqua più affascinanti d’Europa. Sorge sul  fiume Motala ström ed è uno degli edifici storici più popolari del Paese. Il suo nome Styrkjärn significa “ferro piatto”: è ricavato da un ex mulino della vecchia area industriale della città. I suoi sette piani a forma ettagonale sembrano sorgere direttamente dal fiume, ma l’edificio è in realtà costruito in cemento armato e occupa ogni singolo centimetro di una minuscola isoletta sottostante. 

 

CASTELLO DI RAPALLO, LIGURIA – Questo elegante castello cinquecentesco, circondato dal mare, suggestivo e di grande eleganza, fu eretto a difesa dello specchio d'acqua presso il lungomare Vittorio Veneto. È interamente proteso dal mare e collegato alla terraferma da un pontile.   

 

KALYAZIN BELL TOWER, KALJAZIN, RUSSIA - Anche in questo caso, la torre che svetta dalle acque del bacino artificiale di Uglich, non lontano dalla città di Kalyazin, è quello che resta di un’antica abbazia sommersa dopo la creazione di un lago artificiale, stavolta sul fiume Volga. In questo caso la decisione fu di Stalin nel 1939, il quale impose lo spostamento in altro luogo del vecchio monastero di San Nicola, edificato tra il 1796 e il 1800. La torre campanaria si rivelò però fin dal principio un’attrazione turistica, tanto che fu conservata e puntellata per resistere alla forza dell’acqua. 

 

FORTEZZA TRICULE, SVINITA, ROMANIA/SERBIA - La fortezza è stata edificata nel XV secolo al confine tra Romania e Serbia per fermare l'espansione dell'impero Ottomano in Occidente: oggi restano solo poche rovine, ma il castello, situato presso la città di Svinita, è stata utilizzato e sottoposto ad ampliamenti per quasi due secoli.  

 

TEMPIO BUDDISTA DI WAT WANG WIWEKARAM, THAILANDIA – È uno dei templi più misteriosi e magici della Thailandia.  Sorge sulle sponde del fiume Songkaria e ormai, dopo la costruzione dell’ennesima diga, è finito sott’acqua. Anche se è molto deteriorato, ha conservato un fascino misterioso, anche se un po’ sinistro. 
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali