FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Architetture: i dieci ponti più belli del mondo

Avveniristici, slanciati, oppure testimoni di storia antica: i luoghi da cui passare almeno una volta nella vita

Il ponte è simbolo per eccellenza del passaggio e della comunicazione. Alcuni, sparsi ai quattro angoli del mondo, sono di bellezza rara, carichi di storia e di fascino; altri, non meno impressionanti, hanno linee slanciate e futuristiche. A prescindere dalla lunghezza della loro storia, molti di loro sono icone e simbolo del Paese o della città che li ospita. Ne abbiamo scelti dieci, ad alto tasso di spettacolarità.

I dieci ponti più belli del mondo

PONTE HÉLIX, MARINA BAY, SINGAPORE – E’ uno dei simboli di Singapore e diventa particolarmente spettacolare di notte, grazie a una scenografica illuminazione. La sua forma è ispirata ai filamenti del DNA e ne riproduce la forma a doppia elica. E' stato inaugurato il 24 aprile 2010 e mette in comunicazione Marina Center con Marina South.

MEYDAN BRIDGE – DUBAI - Il ponte collega l'hotel extralusso Meydan alle principali arterie della viabilità cittadina. La sua iconica struttura a onda diventa una vera meraviglia grazie a una suggestiva illuminazione notturna.

THE ROYAL GORGE BRIDGE, COLORADO, STATI UNITI - E' così ardito e impressionante da rappresentare una vera attrazione turistica. La campata scavalca il canyon Royal Gorge sopra il fiume Arkansas. E' a tutt'oggi il ponte più alto degli Stati Uniti e tra i 10 più alti del mondo. La sua campata centrale misura 286 metri, la lunghezza totale è di 384 metri e la larghezza di appena 5,5 metri. Le torri che reggono i cavi sono alte 46 metri.

LANGKAWI SKY BRIDGE, ISOLA DI LANGKAWI, MALESIA - Anche questo è un ponte sospeso ed è unicamente pedonale. Avventurarsi lungo la sua struttura sinuosa, tutta protesa tra il cielo e la lussureggiante vegetazione della giungla sottostante, è affascinante, ma può richiedere un certo sangue freddo.

PONTE CHENGYANG (DEL VENTO E DELLA PIOGGIA) – CINA - Si trova nella contea di Sanjiang, nel Guangxi, nella Cina centrale. La sua costruzione è stata completata nel 1912 e ha una speciale struttura coperta, lunga 78 metri. E’ realizzato con legno di cedro a incastro, senza l’utilizzo di alcun chiodo. E'' stato completato nel 1912 ed è dedicato agli spiriti fluviali dal popolo Dong.

PONTE DEI SOSPIRI – VENEZIA - E’ uno dei monumenti più celebri della città lagunare. E' stato costruito in pietra d'Istria, in stile barocco, agli inizi del XVII secolo su progetto dell'architetto Antonio Contin e si trova a pochi passi da Piazza San Marco. Collega Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove. Serviva da passaggio per i reclusi tra le celle e gli uffici degli Inquisitori di Stato, sede dei processi.

FORTH RAIL BRIDGE, EDIMBURGO, SCOZIA – Questo ponte ferroviario in acciaio scavalca il fiume Forth, alla periferia di Edimburgo, è caratterizzato da forme sinuose ed eleganti, tanto da essere considerato una vera meraviglia dell’era industriale. E’ caratterizzato da tre strutture a sbalzo per una lunghezza complessiva di circa due chilometri e mezzo.

INFINITY BRIDGE, AARHUS, DANIMARCA - L’Infinity Bridge è stato realizzato dallo studio di architettura danese Gjode & Povlsgaard Arkitekter, e costruito ad Aarhus in occasione della Biennale Internazionale di Scultura del 2015. La sua struttura circolare permette di camminare all’infinito, da cui il suo nome.

PONTE NUOVO, RONDA, SPAGNA – La piccola città andalusa di Ronda, non lontana da Malaga, sorge su una vertiginosa spaccatura nella roccia. Il Ponte Nuovo è stato costruito nel Settecento su questa frattura, per mettere in comunicazione tra loro i quartieri della città. Alto e arroccato in una posizione ardita, è da ammirare allontanandosi di qualche centinaio di metri dal centro.

SOLVESBORG BRIDGE - SOLVESBORG – SVEZIA - Si tratta del ponte pedonale più lungo d’Europa. Con i suoi 756 metri mette in comunicazione i quartieri centrali della piccola città di Sölvesborg, in Svezia, con il nuovo quartiere Ljungaviken. Offre un panorama incantevole, specie nelle giornate di sole, ma è molto suggestivo anche di sera, grazie all’illuminazione notturna.