FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Chiese curiose: dieci cattedrali davvero speciali

Edifici bizzarri, dalle forme inconsuete o in luoghi molto particolari: pregare qui è davvero speciale

Le chiese sono edifici in cui architetti e progettisti si sono sempre cimentati per sperimentare nuovi stili e per creare luoghi di culto e di aggregazione spirituale capaci di trasformarsi in icone monumentali. In alcuni casi questi edifici sono arrivati ai giorni nostri plasmati e rimodellati dal lavorio ella natura e dei secoli: eccone allora dieci davvero speciali ai quattro angoli del mondo.

Chiese curiose: dieci cattedrali davvero speciali

HALLGRIMSKIRKJA – REYKJAVÍK - ISLANDA – Questa imponente cattedrale consacrata al culto luterano è tutta protesa verso l’alto: supera i 74 metri di altezza e ricorda, a prima vista, la struttura delle canne di un organo.

CHIESA CATTOLICA UCRAINA ST. JOSEPH – CHICAGO – Edificata nel 1956, ha un aspetto un po’ inquietante, con le sue tredici cupole d’oro che assomigliano a missili pronti a decollare. In realtà le cupole simboleggiano Gesù e i 12 Apostoli.

CATTEDRALE - RIO DE JANEIRO - E' dedicata a San Sebastiano ma è conosciuta soprattutto con il nome di Catedral Metropolitana. E' stata costruita nel 1979 ed ha una curiosa forma di tronco di cono con 106 metri di diametro e 96 di altezza. Può ospitare fino a 20.000 persone in piedi.

SANTUARIO DI LAS LAJAS, COLOMBIA – Sorge in un luogo non proprio accessibile, su un canyon scavato dal fiume Guaitara, nella Colombia meridionale, collegato per mezzo di un ponte. L’edificio è in stile neogotico e ha un’altezza, dalla base alla torre, di circa 100 metri.

KATSKHI PILLAR - GEORGIA – Anche questo santuario ortodosso è in un luogo decisamente impervio e mette a dura prova la determinazione di chi è intenzionato a raggiungerlo: la chiesa sorge su un pilastro di roccia alto circa 40 metri e richiede la scalata dei 131 pioli di ferro che compongono una ardita scala. Che sia anche per questo che il culto è riservato ai soli uomini?

CHIESA DI CURON– VAL VENOSTA - Questa è senz’altro una delle chiese più bagnate del mondo, dato che si può vederne solo parte del campanile: il resto è sommerso dalle acque del lago di Resia. L’edificio è di epoca trecentesca ed è simbolo stesso della Val Venosta: fu sommerso negli anni Cinquanta dopo la costruzione di una diga.

ABBAZIA DI SAN GALGANO – SIENA – Sorge a pochi chilometri dalla città toscana ed è completamente priva del tetto, crollato probabilmente alla fine del Cinquecento. Gli spazi circondati dagli imponenti muri perimetrali sono comunque impressionanti e di intensa spiritualità.

STAVKIRKE - BORGUND – NORVEGIA – E’ costruita interamente in legno e risale al XII secolo. Ha tre navate ed è la meglio conservata delle stavkirke (chiese di legno) ancora esistenti. Fu probabilmente costruita alla fine del XII secolo, come rivelano alcuni studi secondo i quali il legno utilizzato per la costruzione fu tagliato nell'inverno tra il 1180 e il 1181.

CHIESA DI PANAGIA PARAPORTIANI – MIKONOS – E’ dedicata a Maria Vergine ed è costituita da un agglomerato di cinque piccole chiese. Sorge nel quartiere del Kastro ed è uno degli edifici più iconici e fotografati di Mikonos.

SAGRADA FAMILIA - BARCELLONA - Questa grande basilica è stata progettata dall'architetto Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano. La vastità della scala del progetto e il suo stile caratteristico ne hanno fatto uno dei principali simboli della città.