Pensieri d’estate

Spagna: spiagge stupende dall’Atlantico al Mediterraneo

Catalogna, Baleari, Comunità Valenciana, una carrellata di spiagge per programmare l’estate

20 Mag 2024 - 06:00
1 di 8
© Ente del Turismo  | Cala d Hort, Ibiza© Ente del Turismo  | Cala d Hort, Ibiza© Ente del Turismo  | Cala d Hort, Ibiza© Ente del Turismo  | Cala d Hort, Ibiza

© Ente del Turismo | Cala d Hort, Ibiza

© Ente del Turismo | Cala d Hort, Ibiza

Dalle lunghe spiagge mediterranee a quelle, stupende, sull’Atlantico, la Spagna è fra i paesi con i litorali più belli e suggestivi del mondo, puliti e ben attrezzati. 

Sulle sue coste, frequentatissime località di villeggiatura si alternano a grandi città costiere e a borghi marinari ricchi di fascino e suggestioni. Ecco una rapida carrellata sul meglio delle spiagge della penisola iberica, fra cui poter scegliere la destinazione perfetta per la propria vacanza.

Al top al mondo

 Oltre alla bellezza e all’alto livello delle strutture e dell’hotellerie, i litorali spagnoli si distinguono a livello internazionale per l’ottimo stato dell’acqua, per l’alto livello dei servizi sugli arenili (in particolare l’accessibilità) e per la sicurezza di chi li frequenta che - per il trentesimo anno consecutivo- hanno fatto guadagnare alla Spagna l’ambito primato di avere il maggior numero di spiagge al mondo premiate con la Bandiera Blu. Ben 638, 11 più dell’anno scorso. Premiati anche 102 porti sportivi (fra cui de Mogan a Las Palmas e El Campello ad Alicante), 5 in più del 2023. Sono 7 le spiagge che hanno ricevuto per la prima volta la prestigiosa assegnazione: El Toyo (Almería), Cambriles (Granada), El Encinarejo (Jaén), Banys de Forum (Barcellona), El Torres (Alicante) e le spiagge di Pobla Marina e di Rabdells (Valencia).

Costa Brava Cominciamo da Barcellona. Le spiagge a ovest della metropoli della Catalogna si estendono sulla mondanissima e affascinante Costa Brava: Sebastià, Barceloneta, Nova Icària, Bogatell, Mar Bella e Nova Mar Bella (in quest'ultima esiste un'area riservata ai nudisti). Altri nomi noti a chi ama la tradizione e il mare autentico sono Cadquies, L’Escala, la pittoresca Palamos con i suoi rinomatissimi ristoranti, Tossa de Mar e Blanes. Sono località attrezzatissime e i loro numerosissimi ristoranti godono della superba e creativa gastronomia catalana, dove il pesce è il re della tavola.

Costa Dorada Da Barcellona in direzione sud est ecco invece la Costa Dorada che si estende fino alle foci dell’Ebro. La città principale è Tarragona (patria di Gaudì, con la sua lunga spiaggia di sabbia finissima), ma la costa è ricca di altre spiagge stupende, da un clima caldo e secco.

Costa di Valencia

 Ancora una volta la Comunità Valenciana è la regione autonoma con più riconoscimenti: 159 Bandiere Blu tra spiagge e porti, 6 in più rispetto all’anno scorso. Conosciuta perché unisce le bellezze del mar Mediterraneo con una gastronomia saporita, temperature miti e tante ore di sole, ha un gran numero di estesi arenili, come quelli di Cullera, Gandía, Miramar, Canet d'en Berenguer, Sueca e della stessa città di Valencia. Molti sono particolarmente indicati per il turismo familiare, come il litorale di Oliva. Sono inoltre provvisti di ogni tipo di servizi in spiaggia e contano con un'ampia offerta turistica che va dalla proposta più cittadina di Valencia (Capitale Verde Europea 2024), con la città delle Arti e delle Scienze e l'architettura gotica del suo centro storico, al patrimonio romano della città di Sagunto.

Magnifiche Baleari Le perle del Mediterraneo spagnolo sono le isole Baleari. Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera sono luoghi mitici per i turisti di tutto il mondo che affollano in estate Maiorca, meravigliosa per la sua natura e per il suo mare.  E che dire di Ibiza, che al di là della sua fama trasgressiva e modaiola, è un’isola dalle spiagge paradisiache? E Formentera, che molti definiscono l’ultimo paradiso del Mediterraneo? Complessivamente, le Baleari hanno 46 Bandiere Blu (4 in più rispetto al 2023).

Costa Blanca Ecco poi la Costa Blanca, 280 Km di spiagge, tra Capo de la Nao e Capo di Gata con località turistiche note in tutto il mondo e deliziose cittadine marinare con centri storici molto curati come Benidorm, Alicante, Calpe, Altea, Elche, Santa Pola, El Campello, Guadalest e Guardamar del Segura, Javea e Villajoyosa. Punteggiata da fortezze e castelli, molti dei quali di origine saracena, ha magnifiche spiagge e la località principale è Alicante.

Costa del Sol

 scendendo ancora verso sud dopo la Costa Calida, la Costa di Almerìa e la Costa Tropical, ecco la splendida è famosissima Costa del Sol, in Andalusia, dove la montagna e il Mediterraneo si uniscono per creare paesaggi idilliaci. Vale la pena scoprire la città di Malaga, terra natale di Picasso, esplorare la cultura locale delle cittadine vicine e deliziarsi con raffinatezze gastronomiche in ristoranti esclusivi. Così chiamata perché il sole vi risplende tutto l'anno, con temperature medie che non scendono mai al di sotto dei 22°, ha fra le sue località più famose con stupende spiagge Nerja, Torremolinos, Benalmádena, Fuengirola, Estepona e Marbella. Quest’ultima località e il vicino Puerto Banús offrono negozi di alta moda, prestigiosi ristoranti e i beach club dove stendersi su un letto balinese a contemplare il tramonto.

Costa de la Luz Ci si inoltra quindi verso la costa atlantica meridionale della Spagna, dove il clima è ancora mediterraneo e la luce tersissima. La capitale di questa magnifica zona, anch’essa ricchissima di spiagge è Cadice sorta intorno al 1100 a.C. quando fu fondata dai fenici con il nome di Gadir. La città, bella e pittoresca, è famosa in Spagna per la sua ospitalità, per i suoi vivacissimi locali e per i ristoranti che offrono una gustosissima cucina. Tra le spiagge, stupende sono le enormi distese di sabbia di Bolonia o di Valdevaqueros, nella provincia di Cadice, o di Matalascañas e Mazagón a Huelva.

Per maggiori informazioni: www.spain.info

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri