FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Fiordaliso, turchese o smeraldo: i luoghi in cui un tuffo non è solo nel blu 

Per descrivere il colore dell’acqua di certe calette il termine azzurro non basta

Tuffi da favola: dove ii colori del mare danno spettacolo

Di che colore è il mare? Azzurro, saremmo tentati di rispondere. Quando però guardiamo certe immagini, scopriamo subito che il termine non è sufficiente a rendere l’idea: siamo andati allora in cerca di una terminologia più precisa, ma anche più evocativa, per descrivere certi specchi d’acqua, dal fiordaliso al blu pavone, al verde giada, abbinando i colori alla località che funge, per così dire, da testimonial.  Naturalmente, abbiamo preso in considerazione solo le situazioni di buon tempo e di calma di vento. 

TURCHESE: Capo Falcone, Stintino, Sardegna – Fin qui è facile: il turchese ben descrive la sfumatura di colore del mare di questo tratto di costa della Sardegna nord occidentale. Del resto, l’isola è particolarmente apprezzata dai turisti proprio per la trasparenza e la suggestiva colorazione del suo mare.    

 

ZAFFIRO: Stromboli, Eolie – La profondità delle acque e la natura vulcanica delle rocce che costituiscono le terre emerse nell’arcipelago delle Eolie conferisce una colorazione particolarmente scura e intensa alle acque marine, simile a questa pietra preziosa. La limpidezza, in compenso, è perfetta ed è la gioia degli appassionati.    

 

GIADA: Red Beach, Santorini, Grecia – Un’altra isola vulcanica è Santorini, nel Mare Egeo: l’isola stessa in effetti costituisce i resti di un antico vulcano esploso e sprofondato millenni fa. Le acque solo di solito di un blu intenso e profondo: qui però assumono una colorazione intensamente verde, che fa splendido contrasto con le rocce rosse che dominano la baia, una delle più belle e celebri dell’isola. 


SMERALDO: Stiniva Beach, Vis Croazia – Ci troviamo sull’isola di Vis, in Dalmazia. La spiaggia Stiniva è circondata da alte pareti rocciose che la nascondono in parte alla vista e la rendono di accesso difficoltoso da terra. Proprio la sua natura ghiaiosa conferisce alle acque marine una limpidezza spettacolare e una colorazione dai riflessi smeraldini.  


TIFFANY: Egremni, Leucade – Questo colore è stato inventato per individuare il particolare tono di verde acqua molto chiaro che caratterizza le creazioni e le confezioni della prestigiosa griffe internazionale di gioielli, tanto da averne preso il nome. In effetti, il colore è proprio quello, simile a quello della gemma chiamata, non a caso, acquamarina. 


CRISTALLO: Cala Macarella, Minorca – La trasparenza delle acque di questa baia è così perfetta che le barche presenti in rada sembrano sospese sul nulla. Impossibile immaginare quale sia la profondità della baia: l’unico paragone possibile è, appunto, con il cristallo.   


FIORDALISO: Zlatni Rat, Golden Cape, Croazia – Il suo nome significa “Capo d’Oro”: ci troviamo sull’isola di Brac, poco a sud di Spalato. A parte il tratto di mare adiacente alla costa, che la sabbia bianca del fondale colora di turchese, la tonalità che domina è il blu fiordaliso, caratterizzato da toni intensi di blu che tendono al violaceo. 


BLU PAVONE:  Milos, Grecia – L’acqua di questa isola dell’Egeo ha una colorazione magica e difficile da descrivere: è turchese scuro, con una nota importante di verde smeraldo. Sono proprio le caratteristiche del colore blu pavone, secondo la classificazione dell’Istituto Pantone che cataloga e indicizza i colori.    

 

CIANO: Costiera amalfitana - Facciamo attenzione a non confonderlo con l’azzurro o con il turchese: il ciano è una tonalità molto specifica di azzurro intenso, complementare al rosso e ottenuto mescolando il blu chiaro con il verde. Proprio come in certe insenature della Costiera Amalfitana, per la gioia di turisti e bagnanti. 

 

AZZURRO: Porquerolles,  Francia – Tra tutte questa magiche tonalità, non dimentichiamo il classico e semplice azzurro. Che da sempre è il colore del cielo e del mare, ad esempio nell’incantevole arcipelago della Costa Azzurra.  

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali