FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Meraviglie del mare: le grotte marine più belle d’Europa

Antri segreti nei quali si nascondono universi di bellezza riservati a pochi esploratori

Turchesi, dorate, affascinanti: l'Europa e le sue grotte marine

Anche se le visite turistiche sono sempre in piena sicurezza, occorre un pizzico di spirito avventuroso per intrufolarsi in una grotta. Quelle marine, di solito, sono più luminose e meno profonde delle caverne terrestri, e incutono meno timore: in ogni caso vale la pena compiere un piccolo atto di coraggio e ammirare queste meraviglie scavate dal mare nel coro dei secoli. 

GROTTA AZZURRA, Capri –È la più famosa in assoluto e il mondo ce la invidia, quindi non possiamo che partire da qui. La Grotta Azzurra di Capri è una delle attrattive naturali più celebri del Tirreno: il colore turchese dell’acqua e i giochi di luce creati dai raggi solari che filtrano sotto la superficie marina fanno di queta grotta un luogo magico che si esplora solo in barca. Alcuni antichi imperatori romani la utilizzavano come loro piscina privata.  

 

GROTTA DI NETTUNO, Alghero – Per arrivarci occorre affrontare una impervia scalinata composta da 654 gradini avvinghiati al costone occidentale del promontorio di Capo Caccia, ma si può ovviare all’ostacolo scegliendo una più comoda via d’acqua, ed esplorarla in barca. All’interno si trova Lago La Marmora, un grande specchio d’acqua salata, al centro del quale emerge una imponente stalagmite chiamata “acquasantiera”, per le piccole cavità piene d’acqua che la sormontano. 

 

ÉTRETAT, Normandia, Francia – La natura dà spettacolo anche a latitudini più alte: Étretat, un tempo villaggio di pescatori e oggi celebre località turistica della Costa di Alabastro, ha una falesia di candido calcare a picco sul mare, nel quale si apre un celeberrimo arco naturale che chiude una lunghissima e spettacolare spiaggia di ghiaia bianca. 

 

GROTTA DI FINGAL, Isole Ebridi, Scozia – Colori diversi e fascino selvaggio per questa grotta situata nell’isola di Staffa, in Scozia, e formata da uno straordinario insieme di colonne basaltiche esagonali. È chiamata anche “Grotta della melodia”, perché l’ambiente rimanda l’eco delle onde risuonando come una cattedrale, per effetto delle sue dimensioni, del soffitto ad arco e di particolari effetti sonori. Non può essere esplorata dal mare, ma si raggiunge a piedi lungo un cammino appena al di sopra del livello dell’alta marea.  

 

AGIOS NIKOLAOS, Zacinto, Grecia – L’isola che ha dato i natali a Ugo Foscolo ha coste rocciose e frastagliate, battute dal vento e dal mare. Le grotte, i faraglioni e gli archi naturali sono numerosi: uno dei siti più belli si trova sulla punta settentrionale dell’isola. Il colore smeraldino delle acque e i riflessi sulle rocce calcaree formano contrasti di bellezza spettacolare. 

 

GROTTA DI MELISSANI, Cefalonia, Grecia - Questa cavità carsica è stata riscoperta nel 1951, dopo secoli di oblio. Ha dimensioni importanti, con i suoi 160 metri di lunghezza, i 40 di larghezza e 36 di altezza; all'interno vi si trovano stalattiti risalenti a circa 20.000 anni fa. La bellezza del sito è dovuta alla presenza di un lago lungo 60 metri, al centro del quale si trova una piccola isola. La grotta può essere visitata sia con barche a remi, sia a piedi attraverso un breve tunnel pedonale.   

 

GROTTA DI BENAGIL Portogallo - La Grotta di Benagil, in Algarve, è una vera e propria finestra sul cielo e sul mare, scavato nell'arenaria e modellato dalle onde dell'Atlantico e dai venti che spazzano questa linea di costa. La grotta è praticamente ideale: la luce arriva dall'apertura ad occhio sulla volta e il mare è incorniciato da grandi archi di roccia dorata. E la piccola spiaggia completa la perfezione.  

 

SYKIA, Milos, Grecia - Ci troviamo sulla costa occidentale dell'isola di Milos, nel mar Egeo, tra scogliere e faraglioni di roccia bianca che si ergono a picco da un mare turchese e cristallino. Le grotte e gli archi naturali sono una costante dal paesaggio, da esplorare con una piccola barca o, meglio ancora, a nuoto. La grotta di Sykia è un luogo davvero magico, per colori e suggestioni: il crollo di parte della volta ha aperto una finestra circolare che illumina in modo magico la piccola spiaggia.  

 

MODRA SPILJA, Bisevo, Croazia - La grotta, considerata la più celebre e affascinante dell’Adriatico, si trova sull’isola di Biševo, non lontano da Spalato. Il suo nome significa Grotta Azzurra ed è naturalmente legato alla meravigliosa colorazione delle sue acque, illuminate da un’apertura sottomarina.  Si può entrare a nuoto, oppure su una piccola barca oppure, per i più ardimentosi e allenati, nuotando sott’acqua.   

 

GASPING GILL, North Yorkshire, Regno Unito - Anche se non ci troviamo al mare, anche questa grotta è a modo suo “bagnata”: oltre ad essere la più grande del Paese, ospita la cascata più grande con un solo salto di tutta Europa Non è sempre aperta al pubblico, ma la sua bellezza spettacolare merita qualche sforzo per visitarla. 
 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali