FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sulle Alpi una ghirlanda di laghi incantevoli

La catena alpina è costellata di specchi d’acqua di magica bellezza, dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia.

A volte sono così piccoli da poterne compiere il periplo a piedi su un semplice sentiero. Altre volte hanno dimensioni ragguardevoli, ma conservano sempre lo stesso fascino magico e un po’ misterioso, dominati da alte montagne e circondati da boschi secolari. Scopriamo i laghi di montagna più affascinanti da Ovest a Est delle nostre Alpi.

I laghetti più suggestivi dellʼarco alpino

LAGO DEL MIAGE – VAL VENY - VALLE D’AOSTA - Questo specchio d’acqua si trova sul ghiacciaio Miage, da cui prende il nome: non è quindi contornato da rocce e boschi, ma da depositi morenici e, durante i mesi freddi, dal manto nevoso. Le sue dimensioni variano quindi secondo la stagione e la quantità di acqua che riceve dallo scioglimento estivo. Si raggiunge da Courmayeur e poi percorrendo un sentiero che porta a 2020 metri di quota.

LAGO BLU- CERVINIA -VALLE D’AOSTA – E’ situato a circa mezz’ora di cammino o pochi minuti di auto dal centro di Breuil Cervinia, sulla strada regionale che sale da Valtournenche. Fa da specchio alla maestosa immagine del Monte Cervino ed è contornato da un suggestivo bosco di larici secolari. Le sue acque sono di origine sorgiva, quindi sono sempre limpidissime. A poca distanza si trovano i tre laghetti Layet, tre pozze di acqua sorgiva di colore diverso.

LAGO DEL NIVOLET – VALLE ORCO – TORINO – Si trova nel versante piemontese del Parco Nazionale del Gran Paradiso, meno visitato e più selvaggio della parte valdostana, ma proprio per questo ancora incontaminato e molto affascinante. Il lago si trova a 2612 metri di altitudine, in un ampio pianoro, tra paesaggi di grande bellezza.

LAGO DI PIAN PALÙ – VALTELLINA - SONDRIO - Il lago si trova in val Malenco a 1921 metri di quota, immerso in una foresta di abeti. Si raggiunge in funivia da Chiesa Valmalenco oppure con una strada sterrata e poi per mezzo di una mulattiera. Il lago è di origine glaciale ed è un luogo molto frequentato dai pescatori, per la sua ricca fauna ittica, e dagli appassionati di immersioni subacquee.

LAGO DI TOBLINO - TRENTO – Questo piccolo lago alpino occupa un fondovalle poco lontano da Trento ad un'altitudine di 245 metri s.l.m. E' circondato da un folto canneto e da una vegetazione di grande pregio naturalistico, tutelata dalla Provincia Autonoma di Trento. Sulle sue acque si specchia il Castello omonimo, risalente al XXII secolo e situato su un piccolo promontorio penisola.

LAGO DI TOVEL – VAL DI NON - TRENTINO - Si trova nella parte settentrionale delle Dolomiti di Brenta, all'interno del Parco Naturale Adamello-Brenta, lungo il corso del torrente Noce, ed è famoso perché fino agli anni '60 vi si verificava un curioso fenomeno: la presenza di una particolare alga colorava di rosso le acque durante i mesi estivi. Oggi non accade più, ma il lago conserva intatta tutta la sua bellezza.

LAGO DI CAREZZA – VAL D’EGA - BOLZANO - Il lago, situato nel cuore del massiccio del Latemar, è uno dei più famosi laghi alpini, per la bellezza delle montagne che lo circondano e per i boschi secolari dai quali è contornato. La quota del lago non è altissima: “solo” 1534 m., ma il luogo è di grandissima bellezza, soprattutto a causa dei colori dello specchio d’acqua. Il lago è alimentato da sorgenti sotterranee e non ha immissari visibili. Il suo nome deriva dall’adattamento italiano del nome ladino delle "Caricaceae", le piante che popolano i boschi adiacenti.

LAGO DI MISURINA – CADORE – VENETO - E' il lago naturale più grande del Cadore: il suo perimetro è di 2,6 km mentre la profondità è di 5 metri. A causa del clima particolarmente rigido di questa zona, durante l'inverno il lago ghiaccia completamente e può ospitare diverse attività, tra cui il pattinaggio e le partite di polo a cavallo.

LAGO DI BARCIS – VALCELLINA - FRIULI VENEZIA GIULIA – E' uno specchio d'acqua artificiale situato a 402 metri di altitudine; è stato creato nel 1954 per lo sfruttamento dell'energia idroelettrica. E' famoso non solo per il colore particolare delle sue acque, di una intensa sfumatura tra il verde e il turchese, ma anche come importante centro per gli sport lacustri tra cui windsurf, vela e pesca sportiva.

LAGO DI SAURIS – FRIULI VENEZIA GIULIA – Anche questo è un lago di origine artificiale, formatosi nel 1948 dopo che furono terminati i lavori di costruzione di una diga sul fiume Lumiei, e situato a 977 metri di altitudine. Il lago viene periodicamente svuotato per operazioni di manutenzione: in queste occasioni è ancora possibile vedere i resti del paese che esisteva una volta e che è stato sommerso dallo specchio d'acqua.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali