FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Castelli d’Italia: i più belli con vista mare

Dalla Liguria alla Sicilia, le fortificazioni più affascinanti, a due passi dalle onde

Castelli in riva al mare: meraviglie da scoprire

Sono tutti da ammirare e da visitare, e possono rappresentare un’ottima meta per le ultime giornate di sole estivo: dodici splendidi castelli disseminati lungo le coste di tutta la penisola, da Trieste e dalla Liguria, fino alla Sicilia. Sorgono a picco sul mare, in posizioni suggestive e maestose: dopo aver svolto per secoli una funzione difensiva e di avvistamento dei nemici, oggi sono splendide vestigia del passato, da scoprire e da godere… senza troppo allontanarsi dalle spiagge. 

CASTELLO DI MIRAMARE, TRIESTE - Sorge su un promontorio all'interno della riserva naturale di Miramare. Costruito nella seconda metà dell'Ottocento in stile neo-medievale, ha ospitato la residenza estiva degli Asburgo ed è circondato da un rigoglioso parco di 22 ettari. 

 

CASTELLO DI LERICI, LA SPEZIA - Domina il paesaggio sul pittoresco borgo marinaro, nel golfo di La Spezia. È una fortificazione a base poligonale arrampicata su un promontorio roccioso che sovrasta il porticciolo. Le sale interne ospitano mostre ed esposizioni, mentre dai bastioni si ammira un panorama incantevole sul golfo dei Poeti. 

 

CASTELLO DI RAPALLO, GENOVA – Un altro maniero a picco sul mare, suggestivo e di grande eleganza, che sembra sorgere direttamente dalle acque, davanti al lungomare della città. In occasione della festa di Nostra Signora di Montallegro, all’inizio di luglio, il castello viene simbolicamente incendiato con un grande spettacolo pirotecnico. 

 

CASTELLO DEL BOCCALE, LIVORNO – Prende nome dal tratto di costa sulla quale è edificato, detta “Boccale” o “Cala dei Pirati”: il castello risale al XIX secolo, ma l’edificio ingloba un nucleo molto più antico, con una torre cinquecentesca e sua volta edificata su una preesistente costruzione medievale. Oggi vi si trovano appartamenti e residenze dalle quali si gode una vista davvero unica.  

 

ROCCA DI POPULONIA, PIOMBINO - Scendendo più a sud sul litorale toscano si incontra un'altra splendida fortezza, situata sul versante settentrionale del Promontorio di Piombino. La Rocca edificata nel Cinquecento per volontà dalla famiglia degli Appiani, è situata nei pressi dell’antica acropoli ed è circondata da un borgo pittoresco.

 

FORTEZZA ARAGONESE, ISCHIA - La fortificazione sorge su un isolotto di roccia vulcanica sul versante orientale di Ischia, alla quale è collegata per mezzo di un ponte in muratura lungo 220 m fino all'antico Borgo di Celsa. Al castello si accede attraverso un traforo lungo 400 metri scavato nella roccia.

 

CASTEL DELL'OVO, NAPOLI - È un edificio celeberrimo, simbolo stesso della città, che sorge sull'isolotto di Megaride, nel Golfo partenopeo. Le sue origini risalgono all'epoca romana, probabilmente al I secolo a.C., ma la struttura attuale è cinquecentesca, con alcune aggiunte che risalgono al Settecento. Un tempo prigione della città, ospita oggi manifestazioni ed eventi culturali. 

 

LE CASTELLA, ISOLA DI CAPO RIZZUTO, CALABRIA – Anche questa è una fortezza cinquecentesca aragonese, il cui corpo centrale è perfettamente conservato e visitabile, mentre altre parti sono quasi in rovina. Sorge un isolotto che un piccolo istmo collega alla terraferma: il castello si può ammirare in tutta la sua maestosa bellezza da una splendida spiaggia, a pochi passi di distanza.  

 

CASTELLO RUFFO, SCILLA, SICILIA – Siamo sullo Stretto di Messina. Il primo nucleo della fortezza risale al V secolo a.C.: il castello fu poi rimaneggiato e ampliato nei secoli successivi. Il suo attuale aspetto risale alla metà del Cinquecento ed è opera del principe Paolo Ruffo. Il maniero è stato più volte danneggiato dai terremoti e ricostruito, fino ai giorni nostri.


CASTELLO ARAGONESE, TARANTO - Il castello, chiamato anche Castel Sant'Angelo, ha pianta quadrangolare e un vasto cortile centrale; occupa l'estremo angolo dell'isola su cui sorge il borgo antico della città di Taranto. Il primo nucleo è di epoca bizantina, ma nel 1486 Ferdinando II d’Aragona ne fece ampliare la costruzione e la modificò in modo da renderla adatta ad ospitare cannoni. Oggi è di proprietà della Marina Militare.

 

CASTELLO SVEVO, TRANI - La fortezza, dalla forma quadrangolare e dalle linee pulite, è di epoca duecentesca e risale al periodo di regno di Federico II di Svevia. Si affaccia direttamente sul mare, a poca distanza dalla splendida Cattedrale.  

 

CASTELLO DI GALLIPOLI, PUGLIA - Intorno al castello, edificato su una piccola isola, si raccoglie il nucleo antico della cittadina ionica. La fortezza fu riedificata in epoca bizantina su precedenti edifici fortificati e fu modificata più volte nel corso dei secoli, soprattutto tra il XV e il XVI secolo, sotto gli Angioini e gli Aragonesi.
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali