FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Feste sfavillanti in Costa Azzurra

Fra mercatini e presepi, shopping griffato e raffinatezze culinarie, una miriade di eventi anima questa incantevole regione del Sud della Francia.

L'incanto delle feste in Costa Azzurra

Week end dell’Avvento, vacanze di Natale, festeggiamenti di Capodanno: la destinazione più glamour è la Costa Azzurra, risplendente delle mille luci delle feste. D’inverno, questa straordinaria regione francese con 120 km di stupenda costa, stretta fra il Mediterraneo e le vette delle Alpi Marittime imbiancate dalla neve, ha un fascino del tutto particolare, più intimo e raccolto ed accoglie i visitatori con il suo dolce clima per il quale è nota in tutto il mondo (è baciata dal sole ben 300 giorni all’anno), la sua luce straordinaria, la miriade di appuntamenti che animano le città più famose (quali Nizza, Cannes, Antibes), storiche località di villeggiatura (come Beaulieu-sur-Mer, Juan les Pins, Roquebrune – Cap Martin, Menton) e i borghi arroccati dell’entroterra.

In Costa Azzurra, in questo periodo natalizio proposte culturali d’altissimo livello (fra musei, gallerie d’arte, spettacoli) e shopping raffinato si intrecciano alla possibilità di praticare sport ed attività all’aria aperta (ad iniziare dalle passeggiate sui lungomare delle varie località) e di rilassarsi in Spa e centri di Thalassoterapia, per una vacanza piacevolissima e realmente rigenerante. Fra le decine di eventi e appuntamenti che  costellano il calendario, eccone alcuni da non perdere assolutamente.  

Il Festival delle lanterne cinesi a Nizza - E’ la grande attrattiva di quest’anno, con l’immancabile grande ruota panoramica e l’animato Villaggio di Natale in Place Masséna (con musiche, animazione, pattinaggio e molto altro), illuminata da spettacolari giochi di luci. Allestito a Park Phoenix, il Festival delle lanterne cinesi “Nizza, baia delle luci”, illumina la sera con oltre 550 lanterne monumentali, fra cui una riproduzione della Grande Muraglia di 18 m e di due dragoni lunghi ben 50 m. Un mondo magico, ammirabile fino al 23 febbraio, illuminerà il Parc Phoenix di Nizza di rosso, in un percorso incantevole che va dal lungomare fino ai vicoli interni della città vecchia (www.nicecotedazur.org).

Luci a festa e mercatini di Natale - Grandi o piccole, tutte le località della Costa Azzurra risplendono di luci ed addobbi natalizi molto creativi ed ogni anno diversi fra loro. E’ un piacere scoprirli, passeggiare fra le vie decorate a festa, soffermarsi nei Mercatini dove si possono acquistare dolci tradizionali, Santons (ovvero “i piccoli Santi”, le tipiche statuine provenzali del presepio), raffinate decorazioni per la casa, regali inusuali, golosi prodotti del territorio: quello di Biot, ad esempio (14 e 15 dicembre), oppure quello di Golfe-Juan (21 e 22 dicembre). E poi i Mercatini di Cannes, di Saint-Raphaël (a cui farà da sfondo il suggestivo Giardino di Luci con proiezioni luminose sulla Basilica) e di Mentone, che resteranno aperti fino al 5 gennaio. Nei Jardins Biovès  di Mentone, la città dei limoni, sono stati allestiti un grande toboga, la pista di pattinaggio, la Foresta incantata e stand gastronomici. A Cap d’Antibes un animato Villaggio del Natale con giostre e pattinaggio anima l’Esplanade Pré del Pêcheures, dominata dalla ruota panoramica. 

I presepi - Quella dei presepi è, in Costa Azzurra come in tutto il Sud della Francia e la Provenza, una tradizione antica ed ancor molto sentita: li si può ammirare, anche di molto antichi, non solo in ogni chiesa, ma anche in alcune suggestive rassegne. La più particolare è quella del piccolo borgo medievale di Lucéram, incantevole “village perché“ arroccato nell’entroterra di Mentone, che diventa esso stesso una sorta di presepio incantato. Oltre 500 presepi sono esposti lungo il percorso, sia all’aperto, negli angoli più suggestivi del paese, che all’interno di case, edifici sacri e botteghe. Il più piccolo è racchiuso in mezza nocciola, il più grande misura 10 m di lunghezza. Moltissimi i materiali e le fogge. Nel Museo del presepio in Place Adrien Barralis  si possono ammirare oltre 150 opere, provenienti da tutto il  mondo, fra cui un superbo esemplare napoletano. Una curiosità sono i Santons, le tradizionali statuine di argilla dipinta, che a Lucéram si scoprono delle più svariate fogge e materiali, in legno, tessuto, ferro battuto, pasta di sale, a altro, dai più piccoli chiamati "Chip" a quello a grandezza naturale (www.luceram.fr). Molto suggestive sono anche la Strada dei Presepi a Roquebrune-Cap-Martin e la Rassegna di presepi dislocati in varie chiese di Antibes e quella nella Cappella di Santa Maria de Olivo a Beaulieu-sur– mer, incantevole cittadina affacciata sul mare che viene animata durante le feste da musiche (Christmas Jazz sabato la mattina di sabato 21 e New Year Band quella di sabato 28), fuochi d’artificio ( 2 gennaio alle 18), passeggiate in calesse, attività per bambini e  dove si visita il Salone d’arte, design e antiquariato (28 dicembre-5 gennaio). 

Per maggiori informazioni: www.france.fr, www.cotedazurfrance.fr 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali