FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Un anno dalla morte di Nadia Toffa: l'omaggio de "Le Iene"

Su Italia 1 uno speciale con inediti, racconti e immagini che ripercorrono la sua carriera, dagli esordi al successo

Il 13 agosto 2019 si spegneva a 40 anni Nadia Toffa dopo una lunga battaglia contro il tumore. La Nadia Toffa de "Le Iene" è diventata la Nadia Toffa di tutti, simbolo positivo di ribellione alla malattia e resilienza. Non potevano non esserci loro, gli amici e i colleghi con i quali ha condiviso un tratto importante della sua breve e intensa vita a ricordarla a un anno dalla sua scomparsa. Il 13 agosto in prima serata su Italia 1 va in onda "Le Iene per Nadia", una puntata speciale che la grande famiglia televisiva ha scelto di dedicarle, per raccontare quello che era: una persona con una gran voglia di vivere.

 

LEGGI ANCHE > "Le Iene" ricordano Nadia Toffa con uno special: "Ci manca il suo sorriso, era energia pura"

 

"Niente sarà più come prima" avevano detto i colleghi annunciando la morte della conduttrice sui social. Nadia lottava contro un tumore da due anni e non si era mai arresa. Un percorso che la giornalista bresciana ha documentato con coraggio, grinta e ironia sui social senza mai perdere il sorriso. Durante il periodo più cruciale della sua malattia, tra sedute di chemio e lunghe convalescenze, aveva tenuto aperto un dialogo con i fan attraverso Instagram, dove postava foto e pensieri e aggiornava tutti cercando di incoraggiare quelli come lei che stavano vivendo lo stesso dramma.  

 

"Le Iene per Nadia”, fatto da Davide Parenti e Max Ferrigno, è un omaggio con contenuti inediti, ricordi, interviste, racconti e immagini che ripercorrono momenti della vita lavorativa di Nadia: dal primo servizio realizzato in cui vestiva i panni dell’inviata, alla sua prima conduzione, dalle prime apparizioni in tv fino alle ultime, momenti di gioia e spensieratezza ma anche testimonianze di chi ha vissuto da vicino la sua malattia.

 

Rivedremo estratti di servizi realizzati da Nadia che, a livello mediatico, suscitarono più clamore: la storia di Gabriella Mereu, la dottoressa miracolosa che utilizzava un pendolo “magico” per guarire i pazienti da ogni malattia (2015); l’inchiesta a difesa del “Made in Italy” per cui Nadia volò fino a Pechino e alcuni momenti del ritorno in onda di questa prima edizione senza di lei. La toccante intervista in cui si raccontò, senza veli, a Silvia Toffanin per "Verissimo" (2018), e il premio che vinse come migliore giornalista tv dell’anno (2015) grazie al reportage, realizzato con Gaston Zama, sulle violenze del califfato; il servizio in cui provò la “dieta Mima Digiuno” del Prof. Valter Longo e la partecipazione allo show “Vi dedico tutto” di Biagio Antonacci.

 

Nadia Toffa, le foto della Iena guerriera

 

Autori e addetti ai lavori che hanno lavorato con lei e che l’hanno amata raccontano aneddoti e ricordi su quanto capitava sia davanti che dietro le quinte. Dallo scherzo a Teo Mammucari in cui Nadia avrebbe dovuto farlo innamorare (2013) a "Celebrity Games" (2012), le olimpiadi sportive a cui hanno partecipato vari personaggi televisivi delle trasmissioni Mediaset; dai racconti divertenti sul suo modo atipico di parlare con chiunque mantenendo la distanza di un solo centimetro, alla puntata dello show condotta insieme a Fedez e J-Ax; dall’intervista al suo primo amore cinematografico Terence Hill (2018). alle partecipazioni a "Caduta Libera" di Gerry Scotti e al "Maurizio Costanzo Show".

 

Fino ad arrivare allo storico 1°ottobre 2019 quando “Le Iene Show” tornarono in onda dopo la sua scomparsa. Un momento particolare che portò alla reunion di 100 Iene per lei, dove parteciparono tra gli altri Afef, Claudio Bisio Enrico Brignano, Alessandro Cattelan, Geppi Cucciari, Luciana Littizzetto, Enrico Lucci, Luca e Paolo, Simona Ventura, Fabio Volo. Un'unica grande famiglia pronta a stringersi nell’abbraccio più caloroso, prima di tornare in scena. Entrarono in studio tutti i personaggi che avevano vestito i panni da Iena e in quell’occasione indossarono di nuovo la “divisa”. Poi Alessia Marcuzzi le dedicò un commovente ricordo.

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali