FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Barbara dʼUrso: "Ho rischiato di morire"

La conduttrice non si è mai fermata dopo lʼincidente: "Guardo il alto positivo, sono felicissima di essere viva"

Barbara d'Urso: "Ho rischiato di morire"

Una lastra di cristallo le è caduta tra l'orecchio e la mandibola, ma Barbara d'Urso - come racconta al "Corriere della Sera" - non si è fermata. "Ho rischiato di morire, ma sono viva e felicissima". La conduttrice è tornata in diretta con il suo "Pomeriggio Cinque", domenica 15 settembre in prima serata su Canale 5 sarà la volta di "Live non è la d'Urso" e poi toccherà a "Domenica live". "Non ho mai pensato di far slittare i miei show", spiega.

Barbara indossa un collarino, che toglie solo quando è in diretta: "Non ho mai pensato di fermarmi, non era proprio possibile. Devo gestire tre trasmissioni... ho cercato di vedere il lato positivo, e cioè che sono stata fortunata".

 

Non tutti però hanno creduto all'incidente: "C’è un tasso d’infelicità molto alto. Hanno anche detto che porto il collarino perché ho fatto un lifting al collo: mi aspetto di tutto. Gli odiatori sono un fenomeno che non risparmia nessuno. Ma preferisco pensare e ringraziare la gente che mi ama e che mi segue da anni".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali