FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Anna Tatangelo e lʼagenzia funebre: con lo sponsor del tour cʼè... poco da ridere

La cantante è stata vittima dello scherzo di Mitch delle Iene

Un tour sponsorizzato da un'agenzia di pompe funebri. Se non siete Elio e le storie tese (che collaborarono con un noto marchio per il concerto di addio), può darsi che non fareste i salti di gioia. Come accaduto ad Anna Tatangelo, vittima di uno scherzo dell'inviato delle Iene, Mitch. Imbarazzo, sconcerto e anche un po' di rabbia, la cantante non l'ha presa per niente bene...

La Tatangelo ha iniziato il tour per il nuovo album "La fortuna sia con me" poche settimane fa. Un appuntamento molto importante per lei che ha intrapreso un nuovo percorso artistico. Ovvio che di fronte alla proposta di una simile sponsorizzazione la reazione sia stata tutt'altro che conciliante. Dopo lo sconcerto iniziale è subentrata la rabbia. "Io non firmo niente" ha detto lei dopo un primo momento. Ma lo scherzo, che si è svolto nell'arco di un lungo periodo di tempo, non è certo finito al primo ostacolo. Anzi, la finta agenzia ha "rilanciato", regalando biglietti per il concerto della cantante a chi organizzava un funerale da loro... con tanto di incontro dei parenti del defunto con Anna nel backstage dello spettacolo. Come sarà andata a finire...?

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE