FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rihanna appoggia le proteste dei contadini indiani e fa infuriare il governo

La popstar è finita al centro di una bufera politica dopo un tweet a sostegno degli agricoltori

Rihanna è finita nel mirino del governo indiano per colpa di un tweet. La popstar via social ha infatti dato il suo sostegno alle proteste dei contadini. "Perché non stiamo parlando di questo?", ha commentato Riri in riferimento a un articolo della Cnn sui violenti scontri durante le manifestazioni degli agricoltori, a seguito della riforma agraria. Immediata la reazione del governo indiano, che l'ha accusata di fare sensazionalismo su temi importanti.

 

Al tweet di Rihanna, che ha oltre 100 milioni di follower, sono seguiti a catena quelli di altri personaggi famosi come quello dell'attivita Greta Thunberg ('Solidarietà alle proteste dei contadini in India') e quello della nipote della vicepresidente Usa Kamala Harris, Meena.

 

A stretto giro è arrivata la risposta del governo indiano. In una nota il ministero degli Esteri ha infatti accusato "personaggi stranieri" e "celebrità" di "sensazionalismo". Il parlamento, si legge nel comunicato, ha approvato "una riforma del settore agricolo" dopo un ampio dibattito. "Ricorrere ad hashtag e a commenti sensazionalistici sui social media, non è né accurato né responsabile".

 

Rihanna twerka in lingerie e fa impazzire i social

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali