FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La star di "Avengers" Jeremy Renner è nei guai: l'ex moglie lo accusa di averla minacciata di morte con una pistola

Lʼattore americano e Sonni Pacheco sono in guerra per lʼaffidamento della figlia Ava di sei anni

Tra Jeremy Renner, star di "Avengers" e l'ex moglie Sonni Pacheco è guerra aperta a suon di colpi bassi, per l'affidamento della figlia Ava di sei anni. Sonni accusa l'attore di abuso di droghe, violenza domestica e tentato omicidio in presenza della bambina. Jeremy replica, attraverso il suo legale, sostenendo di essere "pulito" e di essersi sottoposto a test per provarlo: ad avere problemi psicologici sarebbe, stando al divo, l'ex, desiderosa di vendetta per il fallimento del loro matrimonio.

Jeremy Renner è nei guai...

 

Renner e la Pacheco, modella canadese, si sono sposati nel 2014 per divorziare nemmeno un anno dopo. Inizialmente avevano ottenuto la custodia condivisa della figlia Ava Berlin, nata nel marzo 2013, poi però la donna ha presentato una richiesta di custodia esclusiva, fornendo gravi accuse ai danni dell'attore americano.

Tra queste quella di fare uso di stupefacenti e di aver lasciato cocaina su un bancone nel bagno di casa proprio durante i giorni in cui aveva la custodia di Ava. Nei documenti presentati in tribunale per ottenere la custodia esclusiva Sonni racconta poi anche di un episodio drammatico in cui Jeremy sarebbe andato a casa sua con una pistola per ucciderla e poi uccidersi puntandosela in bocca, perché, come riferisce di aver sentito la tata della bambina: "era meglio che Ava non avesse genitori piuttosto che avere [Sonni] come madre". Un colpo di pistola sarebbe addirittura partito e finito nel soffitto. E tutto mentre Ava dormiva nella sua cameretta. 

Accuse gravi e pesanti contro le quali Jeremy ha replicato attraverso il suo legale, come riferisce TMZ: "Il benessere di sua figlia Ava è sempre stato e continua a essere l’obiettivo principale di Jeremy. Le drammatizzazioni fatte nelle dichiarazioni di Sonni sono un resoconto unilaterale fatte con un obiettivo specifico in mente".
L'obiettivo sarebbe, stando a Renner, quello di "rovinargli la carriera", per vendicarsi di non aver potuto "godere" dei vantaggi di aver sposato un "Avenger" e per ottenere dei soldi. 
Renner insiste sul fatto che non ha mai abusato di droghe o alcol e afferma di essersi persino sottoposto a test casuali per 3 mesi, tutti risultati negativi e di aver assunto uno specialista in salute mentale per monitorare le sue visite ad Ava e dimostrare di essere un genitore sobrio e capace.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali