FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Emis Killa: "Non mi piacciono le donne con i peli, ora aspetto le femministe"

Il rapper risponde in modo provocatorio a una domanda dei follower e scatena la polemica

"Oggi ha ancora senso l'aggettivo femminile?". E' bastata questa semplice domanda posta da un follower a Emis Killa a scatenare la polemica. Il rapper ha infatti risposto "A meno che non vi piacciano le donne con i peli, che parlano gli uomini, sì. Adesso aspetto le femministe che mi romperanno i cogl**"". Detto, fatto: la sua bacheca è stata invasa da critiche e insulti.

 emis killa

Leggi anche>

Emis Killa, polemica Twitter per colpa... delle ascelle

 

In molti hanno visto nella provocatoria risposta del rapper una mossa per far parlare di sé e ottenere visibilità. D'altra parte Emis Killa non è nuovo a questo tipo di boutade, specialmente nei confronti del gentil sesso. Circa un anno fa, infatti, aveva dichiarato che alle donne non dovrebbero mai puzzare le ascelle e anche in quell'occasione era stato inondato dalle critiche.

 

La difesa di Emis Killa: "Sono obbligato a dire che mi piacciono tutte?" - "Secondo me voi che mi state insultando predicate bene e razzolate male. Si parla sempre di parità di sessi e libertà di pensiero, ma appena qualcuno dice qualcosa che non vi piace andate a rompere i co***". Non ho mai detto che una donna non possa avere i peli e atteggiarsi come un uomo. Voi siete libere di conciarvi come volete, io sarò libero di dirmi che così non mi piacete? Oppure sono obbligato a dire che le donne mi piacciono tutte o sono maschilista?".

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali