FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Biagio Antonacci: "Sono sempre il ragazzo di Rozzano che canta per la gente comune"

Il cantautore presenta a Tgcom24 il nuovo album "Chiaramente visibili dallo spazio" che esce il 29 novembre

Ufficio stampa

Dopo il tour - "molto pop" - con Laura Pausini, Biagio Antonacci torna con il 15esimo album in studio. "Chiaramente visibili dallo spazio", che esce il 29 novembre,  è un disco molto suonato, senza neanche una collaborazione, in cui l'artista racconta i suoi eroi. Che sono le persone comuni, che il cantautore di Rozzano conosce bene. "Ho sempre gli occhi di quel ragazzino e ogni volta mi sento come se dovessi dimostrare qualcosa a me stesso", confessa.

"Ho cercato di rispettare i sogni di quel ragazzo di Rozzano che voleva fare il suo primo disco - prosegue - Mai avrei pensato di arrivare a scrivere quindici album da studio e nemmeno di poter continuare negli anni ha suscitare interesse". 

A Biagio da sempre piace raccontare le storie semplici, senza dimenticare le difficoltà di tutti i giorni, come la donna che lo ha colpito dopo avergli raccontato che il lavoro precario non le permette a 43 anni di vivere da sola: "Canto delle persone comuni, che sono i veri eroi. Arrivo dalla periferia e da una famiglia che ha fatto fatica. Ho vissuto il cantiere come geometra per otto anni e conosco il valore dei soldi, perché prima non ne ho avuti".  

biagio antonacci
Ufficio stampa

Dodici canzoni registrate in parte a New York e prodotte da Taketo Gohara e Placido Salamone. Da "L’amore muore" con la disillusione di un uomo consapevole a "Ci siamo capiti male", il brano che parla del perdono e che ha anticipato l'album e nel cui video Biagio ha voluto la nazionale femminile di nuoto sincronizzato: "Uno sport poco conosciuto, fatto da ragazze che ogni giorno si sacrificano con prove dio 8 ore". Fino a “Parigi sei tu” con la voce campionata di Edith Piaf.

"Chiaramente visibili dallo spazio" è un disco positivo, dove Biagio ha pensato a una sorte di grande lente nello spazio: "Qualcuno o qualcosa ci osserva e vede i nostri pregi e anche i nostri e anche i nostri difetti. A mio avviso vede più cose belle".

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali