FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Baby K: "Con Buenos Aires riparto da Milano, è bello che gli italiani abbiano riscoperto il patriottismo"  

La rapper racconta a Tgcom24 il nuovo singolo "Buenos Aires"


Ufficio stampa

Il titolo "Buenos Aires" ha fatto subito pensare all'Argentina. E invece il nuovo singolo di Baby K parte da Milano e dal trafficatissimo corso Buenos Aires. Un gioco a cui si è prestata l'artista dei record (l'unica ad aver ottenuto il disco di diamante) regina delle hit dell'estate. A Tgcom24 la rapper racconta il nuovo lavoro e confessa di come stia vivendo questo momento difficile per l'italia e per il mondo a causa dell'emergenza coronavirus: "Mi piace il senso patriottico che abbiamo riscoperto".

LEGGI ANCHE >

 

Dopo tanti posti esotici eccoti a Milano...

Il titolo un po' inganna, immagino che prima di ascoltare il brano tutti abbiano pensato all'Argentina, un tango... e invece no. Abito a Milano e volevo omaggiarla.

 

Che rapporto hai con la città?

Ci ho vissuto nel 2009 e poi sono tornata a Roma. Ora mi sono trasferita di nuovo da qualche anno, l'ho trovata migliorata dopo l'Expo. Mi piace moltissimo vivere in questa città sempre in movimento. Ci sono tante belle iniziative culturali, sta diventando sempre più internazionale.

 

Perché corso Buenos Aires?

E' una via che conoscono tutti. Molto trafficata, c'è la movida e i negozi. Mi piace pensare che tutti abbiano attraversato quella via dove è successo il famoso incontro con l'ex di cui parlo nella canzone.

 

A proposito, cosa si deve fare quando si incontra un ex per caso?

Nella canzone ho subìto il colpo, che è stato, appunto, come cento coltellate. E' una domanda molto difficile. Ognuno reagisce a modo proprio, sicuramente è un incontro molto intenso.

 

Tu ce l'hai un ex che ha lasciato il segno?

Fammi pensare... mmmh... ti dirò che alla fine se li chiamiamo ex un segno lo hanno lasciato.

 

Come stai vivendo questo momento così difficile per l'Italia a causa del coronavirus?

Dal punto di vista musicale quella di uscire con un singolo è stata una scelta molto temeraria e coraggiosa, sapevo che non sarebbe stata possibile alcuna attività di promozione ad esempio in tv. Però mi sono detta 'voglio che in qualche maniera la musica continui', anche questo è un messaggio. Volevo procurare un momento di svago.

 

Da italiana invece?

Ti dico che in questo periodo c'è un aspetto romantico legato a questa difficoltà. A parte la noia di chi sta, per fortuna, a casa, ci sono tante persone che stanno male in ospedale e altre che ogni giorno lottano in prima linea per aiutarci a stare meglio. E vedere gli italiani così uniti, che si affacciano al balcone e cantano tutti insieme, è come se si fosse ritrovata una appartenenza, una nuova identità italiana.

 

Tu che iniziative hai fatto?

Io non ho cantato, ho partecipato dal mio balcone. Un mio vicino è un cantante lirico e un altro musicista che suona la tromba che ci ha deliziato con pezzi jazz..

 

Come usi i social in questo momento?

Il problema più grande è che i giovani continuavano a uscire, ho cercato di far passare il messaggio di stare a casa. E poi ho un appuntamento fisso con le mie dirette su Instagram, un pigiama party. Dal mio letto parlo con i follower. 

 

Il tuo modus operandi è molto internazionale, lanci sempre con un singolo... stai pensando a un album vero?

Il mio ultimo disco risale a novembre 2018. Per adesso colleziono brani e poi andremo a capire se faranno parte di un album... la musica la faccio tutto l'anno ed è chiaro che se in estate vengo ascoltata un po' di più sono felice..

 

A proposito, la hit dell'estate come sarà?

Replicare il successo non è facile. Staremo a vedere. Ci stiamo lavorando.. magari confondo tutti e non esco d'estate e lo faccio prima, o dopo.. chissà...

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali