IL BILANCIO

Chiude la Milano Design Week: oltre 300mila presenze al Salone del Mobile

Sui mezzi pubblici registrati 800mila passeggeri in più. Oltre 77mila visitatori in Triennale. Brera Design District: superati i numeri del 2019

24 Apr 2023 - 12:24
1 di 20
© IPA © IPA © IPA © IPA

© IPA

© IPA

Si chiude a Milano la Design Week 2023. Dopo una maratona di eventi, tra installazioni, mostre, percorsi e incontri, la città si riconferma capitale mondiale del design. Oltre 300mila le presenze al Salone del Mobile, giunto alla 61/a edizione, dove sono emersi i trend dell'abitare del futuro: grande attenzione alla sostenibilità e al benessere. Oltre mille gli eventi del Fuorisalone, dove i numeri confermano il successo: secondo l'Atm, sulle metropolitane hanno viaggiato un totale di circa 800mila passeggeri in più rispetto a una normale settimana del marzo scorso.

"Questa 61/a edizione è stata un successo internazionale ed è grande la soddisfazione per aver superato le attese - ha detto Maria Porro, presidente del Salone -. Le presenze rappresentano un risultato eccezionale per il quale abbiamo lavorato duramente, in modo profondo e radicale, per dare nuovi sensi e valori alla visita in fiera e nuove esperienze ai visitatori che ci hanno raggiunto". Più di 2mila i brand espositori, di cui il 34% da 37 nazioni, tra cui 550 giovani designer da 31 Paesi e 28 scuole e università di design da 18 nazioni. 

Fuorisalone 2023: folla per visitare Alcova all'Ex-Macello di Porta Vittoria

1 di 63
© IPA © IPA © IPA © IPA

© IPA

© IPA

Particolarmente significativo il 65% di buyer e operatori di settore provenienti dall'estero. La Cina è tornata a essere il primo Paese dopo l'Italia, seguita da Germania, Francia, Stati Uniti, Spagna con Brasile e India a pari merito. Oltre 5.400 i giornalisti accreditati il 47% dei quali provenienti dall'estero. "Gli espositori hanno investito bene le loro risorse, i visitatori hanno investito bene il loro tempo: lo dicono i numeri, lo dice l'entusiasmo che si è respirato durante la settimana e lo dice la massiccia presenza della stampa e delle istituzioni con cui abbiamo condiviso temi fondamentali per il legno-arredo come formazione, internazionalizzazione, sostenibilità e filiera corta con legname made in Italy", afferma Claudio Feltrin, presidente di FederlegnoArredo.

Grande partecipazione anche al Fuorisalone. Al Brera Design District si stima un passaggio di oltre 300mila persone, con punte di accessi alle singole location superiori alle 60mila unità. Numeri, fanno sapere gli organizzatori, superiori all'edizione del 2019. Oltre 77mila visitatori hanno fatto tappa in Triennale. "Una straordinaria presenza italiana e internazionale, in larga parte di giovani - ha detto il presidente Stefano Boeri -. Grande protagonista è stato il Museo del Design Italiano, riaperto per il nostro centenario con un nuovo allestimento e una nuova selezione di oggetti, insieme alla retrospettiva dedicata ad Angelo Mangiarotti, a Casa Lana e alla mostra Ettore Sottsass. La Parola e a tutte le altre esposizioni e iniziative che hanno reso Triennale uno degli hub di questa Milano Design Week".

Fuorisalone 2023, l'artigianato va in scena a Palazzo Litta

1 di 16
© IPA © IPA © IPA © IPA

© IPA

© IPA

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri