FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, trapianto di pene e scroto su un reduce dellʼAfghanistan: è il primo caso al mondo

Lʼoperazione, annunciata qualche anno fa, è durata 14 ore. Il paziente aveva subito una "devastante ferita" agli organi genitali

Usa, trapianto di pene e scroto su un reduce dell'Afghanistan: è il primo caso al mondo

Un gruppo di medici della John Hopkins University del Maryland, negli Stati Uniti, ha realizzato il primo trapianto di pene e scroto al mondo. L'operazione, effettuata il 26 marzo su un soldato reduce della guerra in Afghanistan, era stata annunciata qualche anno fa ed è perfettamente riuscita. Il paziente aveva subito una "devastante ferita", ma una volta completata la convalescenza "dovrebbe recuperare le funzioni sessuali e urinarie", hanno riferito gli scienziati.

L'intervento è durato 14 ore e ha richiesto l'impiego di undici chirurghi. La procedura seguita dai medici era già stata sperimentata altre due volte: in Cina nel 2006 e in Sudafrica nel 2015. Soltanto in quest'ultimo caso, però, il trapianto si può dire riuscito del tutto, tanto che il 21enne che l'ha subito è recentemente diventato padre.

Il soldato, ha fatto sapere l'ospedale, sta bene e dovrebbe tornare a casa in settimana. Grazie a un donatore, il team di chirurghi che si era preparato per il complesso intervento per cinque anni, ha potuto portare a compimento l'operazione sotto la guida di Andrew Lee, direttore del dipartimento di chirurgia plastica e ricostruttiva dell'ateneo. L'impianto dell'organo donato ha coinvolto anche lo scroto e le pareti dell'addome del reduce.

Gli specialisti si aspettano che le funzioni urinarie riprendano a breve, mentre per quelle sessuali bisognerà attendere sei mesi. Il paziente ha ricevuto anche un'infusione di midollo spinale del donatore nel tentativo di prevenire possibili crisi di rigetto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali