FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Stati generali, Conte: "Investiti miliardi per evitare licenziamenti" | Prorogata la cassa integrazione di altre 4 settimane

Il premier aveva definito "farraginoso" il meccanismo della cassa integrazione. E sullʼeventuale corsa alla guida del M5s: "Se torno a fare lʼavvocato sono soddisfatto"

Giuseppe Conte Stati generali

"A differenza di altri governi noi non lasciamo i lavoratori, non li abbandoniamo e non consentiamo che siano licenziati". Al terzo giorno di Stati generali il premier Giuseppe Conte rivendica il lavoro svolto dall'esecutivo: "Abbiamo scelto di investire tanto, circa 25 miliardi di euro, per evitare la disoccupazione". Il Consiglio dei ministri ha prorogato la cassa integrazione di altre 4 settimane.

"La versione definitiva" del piano del governo "contiene l'indicazione di 187 progetti specifici. Questa non è una passerella, ma un confronto su progetti specifici", sottolinea il presidente del Consiglio al termine della seconda giornata di lavoro a Villa Pamphilj.

 

"Non c'è necessità di attivare il Mes" - Per quanto riguarda il Mes, "come governo abbiamo detto che in questo momento non c'è necessità di attivare il Meccanismo, dovremo costantemente aggiornarci. Non ci sono delle certezze, semmai dovremo fare delle valutazioni le faremo con il Parlamento. Non c'è alcuna novità".

 

Le ricette del governo per la ripartenza

 

"Guidare il  M5s? Soddisfatto se tornerò alla mia occupazione" - Sul versante politico, l'inquilino di Palazzo Chigi ha risposto alle domande sulla sua eventuale guida del Movimento 5 Stelle. "Non credo sia opportuno, non mi sento valutare vicende all'interno di singole forze politiche che compongono la maggioranza. Io ho un incarico che è forse il più sfidante in questo momento. Ho iniziato questa esperienza quando avevo altre occupazioni. Lo dico a tutti quelli che elaborano sondaggi, lo dico ai compagni di viaggio: io sarò contentissimo se tornerò a fare quello che facevo".

 

"Ben venga un piano di Confindustria" - Il premier si è poi detto favorevole al piano di Confindustria. "Se Confindustria ha lavorato, ha raccolto l'invito del governo nel modo più giusto, è una competizione virtuosa per il futuro del Paese. Ben venga, lo accogliamo".

 

Altre quattro settimane di Cig - "Vogliamo prevenire ed evitare la disoccupazione", ribadisce Conte. Nella serata di lunedì il Consiglio dei ministri ha quindi approvato un decreto che consentirà a imprese e lavoratori che hanno cumulato le 14 settimane di cassa integrazione di poterne prendere subito altre quattro. In precedenza lo stesso premier aveva annunciato di voler "riformare e semplificare" il meccanismo della cassa integrazione, definendolo "farraginoso".

 

"Nessuna patrimoniale all'orizzonte" - "Non c'è, all'orizzonte, una patrimoniale. Uno dei punti di forza del nostro sistema è il risparmio privato", osserva ancora Giuseppe Conte. "Dobbiamo cercare di sollecitare che questo risparmio si indirizzi verso obiettivi specifici. Immaginate ad esempio la transazione energetica finanziata dal risparmio degli italiani, ma questo assolutamente non come patrimoniale".

 

"Democrazia senza opposizioni è singolare" - Con te si rivolge poi alle opposizione: "Potremo rimanere con diversità di posizione e di idee, non raccogliere il nuovo invito, rende la democrazia italiana un po' singolare. Se poi vogliono scegliere loro il luogo non c'è problema, ma rifiutare il confronto rende il sistema democratico singolare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali