FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Misure anti-coronavirus, Fontana: "Passo avanti, ma insufficiente" | Salvini: "Apprezziamo, ma non basta"

Critiche dal centrodestra. Meloni: "Passo forte, ma confusione fuori misura". Tajani: "Il governo spieghi bene regole o è il caos". Pd e M5s, invece, sostengono le nuove norme: "Un sacrificio che va fatto" 

Coronavirus, strade deserte a Milano: chiudono locali e negozi

"Un passo necessario ma, temo, ancora insufficiente. I numeri della Lombardia e del resto del Paese ci dicono che il contagio è in continua espansione, con tutte le conseguenze che conosciamo: a partire dalla pressione sugli ospedali, in particolare sulle terapie intensive". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commenta le comunicazioni del premier Giuseppe Conte riguardo le nuove misure più stringenti.

Salvini: "Apprezziamo ma non basta" "Quello annunciato dal governo è un primo passo, lo apprezziamo ma non basta. Dobbiamo fare in fretta e di più, senza tentennamenti. Chiudere tutto e subito, senza lasciare spazio a dubbi o interpretazioni. E mettere a bilancio per aiutare subito famiglie e imprese (soprattutto i piccoli) non 7 ma 70 miliardi, e che in Europa non perdano tempo a discutere. Ogni giorno perso è un dramma, volere e' potere". Così il leader della Lega Matteo Salvini ha commentato le misure annunciate dal presidente del Consiglio.

 

Meloni: "Passo forte, ma confusione fuori misura" "Sicuramente è un passo forte. Quello che secondo me non funziona è la confusione fuori misura. Avevamo un decreto che è stato fatto due giorni fa. Allargare la zona rossa a tutta Italia è misura che per me sulla carta ci sta ma che diventa molto importante per i cittadini. Perché non si danno informazioni certe su quello che questo comporta?". Lo ha detto il leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni nel corso della trasmissione "Stasera Italia".

 

Tajani: "Il governo spieghi bene regole o è il caos" "Tutta l'Italia diventa zona rossa. Gli italiani hanno il dovere di rispettare le regole per tutelare la salute, ma le regole del governo devono essere chiare e ben spiegate altrimenti c'è il caos. Non ne abbiamo bisogno. Ecco perché serve Bertolaso. Gli italiani non hanno capito cosa devono fare domattina. Ogni giorno ricevono disposizioni diverse e non sempre riescono a comprendere le regole anti coronavirus. Serve campagna di informazione nazionale". Lo ha scritto su Twitter Antonio Tajani (Forza Italia).

 

Orlando: "Il Pd sostiene le misure, sacrificio di tutti" "Il Pd sostiene le nuove misure assunte dal governo. C'è bisogno del sacrificio di tutti per sconfiggere il virus. Chi vuol bene all'Italia, al suo popolo, ai più vulnerabili, rispetta e fa rispettare le regole. Ora al lavoro per sostenere famiglie e imprese". E' quanto scritto su Twitter dal vicesegretario Pd Andrea Orlando.

 

Crimi "Bene le nuove misure, serviva chiarezza" "Il Movimento 5 Stelle è totalmente concorde con le misure appena annunciate dal presidente Conte. In queste ore avevamo già manifestato la nostra disponibilità all'adozione di ogni iniziativa utile. Le decisioni assunte si rendono necessarie allo scopo di contenere la diffusione del coronavirus e di tutelare i cittadini italiani. In particolare, dobbiamo pensare alle categorie più fragili". Lo ha scritto in una nota il capo politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi.

 

Cirio: "Finalmente regole uguali per tutti" Anche il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, plaude alle decisioni del governo per contenere l'emergenza coronavirus. "Finalmente, regole uguali per tutta Italia. Cambia un po' la nostra vita, ma ricordiamoci che lo facciamo per difendere le persone a cui dobbiamo di più, che sono i nostri cari", ha scritto su Facebook "Da martedì inizieremo a vivere sulla base di questo nuovo regime di regole, regole che dobbiamo adottare per il nostro bene e la nostra salute e che dobbiamo rispettare non solo perché c'è una sanzione se non lo facciamo, ma perché sono regole salvavita".

 

De Luca: "Dal governo misure rigorose"  "Il governo ha preso misure rigorose. Prendiamo atto che sono state accolte le sollecitazioni che avevamo avanzato da giorni e che riteniamo indispensabili, come la chiusura serale di locali pubblici". Così in una nota il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca,

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali