FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Indossò la maglietta di "Auschwitzland", querelata dal museo di Auschwitz

"Eʼ una provocazione orribile", si legge nella denuncia contro la militante di Forza Nuova, poi sospesa dal partito di estrema destra

Indossò la maglietta di "Auschwitzland", querelata dal museo di Auschwitz

Selene Ticchi, la militante di Forza Nuova (poi sospesa dal partito di estrema destra), che domenica ha indossato una maglietta con la scritta "Auschwitzland" a Predappio, è stato querelata dal Museo di Auschwitz. "E' una provocazione orribile che irride l'ex campo di sterminio nazista", si legge nella denuncia presentata alla procura della città polacca.

"Denunceremo la Ticchi anche in Italia", ha detto il deputato Pd Emanuele Fiano in visita a Auschwitz con una delegazione parlamentare. "Ho già detto che quella maglietta è disgustosa e chi l'ha indossata ha compiuto una provocazione inaccettabile", ha aggiunto il parlamentare di origine ebraica. La Ticchi ha indossato la t-shirt finita al centro delle polemiche durante la rievocazione della Marcia su Roma.

Intanto l'Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti ha invitato tutti i suoi associati a denunciare alla Procura di Forlì. Per semplificare le procedure l'Aned ha preparato un modello precompilato, al quale vanno aggiunti soltanto i dati personali e deve essere allegata la fotocopia della carta d'identità e una foto che attesta il reato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali