FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

George e Amal, allʼasta un pranzo con loro nella villa di Como

Per promuovere la Clooney Foundation lanciano un contest

George e Amal, all'asta un pranzo con loro nella villa di Como

Sognate di andare a pranzo con George Clooney e Amal? Magari proprio nella villa sul lago di Como? Quest'asta fa per voi. L'attore americano e la moglie hanno lanciato un contest per vincere un pranzo nella dimora sulle sponde del Lario insieme alla coppia più glamour del momento. Per partecipare basta fare una donazione a favore della Clooney Foundation che si occupa di combattere le violazioni dei diritti umani nel mondo.

Basta cliccare sulla piattaforma Omaze e procedere con la donazione. In realtà è possibile partecipare anche senza dare soldi, ma George tiene molto alla sua fondazione e sarebbe poco carino presentarsi senza aver dato un contributo. Alle fan del Belpaese del divo di Hollywood bisogna dire che non c'è possibilità perché i residenti di alcuni Paesi, tra cui l'Italia, sono esclusi dalla partecipazione al contest (come recita il regolamento). Per gli stranieri, invece, insieme al cocktail a base di salumi e vini doc è previsto anche l'omaggio del volo aereo e dell'hotel a 4 stelle. Il video di George che invita a casa sua è decisamente convincente. L'appuntamento è per metà luglio, tenetevi liberi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali