FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Peugeot e-208, la prova in anteprima

Le due anime verde e rossa della Peugeot 208 elettrica

Due anime, due colori: la verde e la rossa. La Peugeot 208 elettrica può essere molto ecofriendly, se guidata piano, tipo traffico in città, ma se si spinge un tantino, inserendo la modalità B dal cambio, allora diventa una “belva” con scatti incredibili, potente e performante più delle altre 208 con motore termico. Tgcom24 ha provato questa settimana la e-208, fiore allʼocchiello della Nuova Peugeot 208 totalmente rinnovata.

La Peugeot 208 Elettrica

 

Nella trasferta di Lisbona abbiamo avuto modo di provare varie versioni della Nuova 208, ma soprattutto abbiamo acquisto confidenza con la e-208 e il suo motore da 100 kW (sono 136 CV), capace di erogare una coppia massima di 260 Nm fin dal primo tocco sullʼacceleratore. Stupisce, in positivo, la grande capacità della batteria da 50 kWh, che consente un’autonomia di marcia tra 340 e 450 chilometri! Su strada, nel primo caso in cui prevale lʼanima verde, i consumi sono contenuti, la marcia mite, silenziosa e la percorrenza già notevole si allunga ulteriormente. Quando la e-208 diventa rossa, invece, lʼacceleratore è una specie di miccia e ti accorgi di star spingendo quasi solo col pensiero.

 

Il design di questa reginetta del segmento B è tutto nuovo e gli interni super hi-tech. La Nuova 208 è unʼauto davvero bella, con i fari a tre artigli che scendono come i canini di una tigre (peraltro citazione della Nuova 508) e un cofano più lungo e muscolare, merito del parabrezza arretrato che aggiunge un elemento di sportività. La e-208 è proposta esclusivamente nellʼallestimento GT, che significa finiture sportive, cerchi in lega da 17 pollici, una fascia nera orizzontale che attraversa tutto il portellone e collega idealmente i fanali.

 

Caratterizzata fuori, ma anche dentro. La francesina elettrica di segmento B ha uno stile unico, con il nuovo i-Cockpit dotato di head-up digital in 3D e a due livelli di lettura: in pratica il cruscotto digitale fornisce le informazioni nel campo visivo del guidatore come fossero ologrammi. Il touch screen è disponibile in tre misure (sulla nostra da 10 pollici) ed è possibile integrare le funzioni del proprio smartphone con la funzione Mirror Screen e i dispositivi Apple e Android.

 

La modernità dellʼabitacolo fa il paio con la motorizzazione full electric, per quanto le difficoltà di queste versioni siano ancora oggi notevoli in un Paese come il nostro. Ma prima o poi bisognerà darsi una mossa e la e-208 ha autonomia sufficiente per vivere lʼauto elettrica a 360 gradi. Ma per caricarla? Esistono vari modi e varie potenze delle colonnine, con quelle da 100 kW basta mezzʼora per ottenere lʼ80% di ricarica, ma sono rarissime, e piuttosto bisogna affidarsi alla classica presa domestica (ma serve la nottata intera). Vedremo!

 

Quel che è certo è che Peugeot offre sulla batteria 8 anni di garanzia o 160 000 km. Quattro gli allestimenti della e-208: Active, Allure, GT Line e GT. Il debutto a listino è previsto il 4 novembre, i prezzi partono da 33.400 euro, la “nostra” versione GT ne costa 38.200. Peugeot però propone formule di utilizzo che superano la proprietà: con i-Move e Free 2 Move People ci sono infatti interessanti soluzioni di noleggio a lungo termine anche per privati.

 

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali