FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Russia, la vita di lusso della "figlia segreta" di Putin: insultata sui social

La 17enne, il cui account Instagram è stato scoperto da Alexei Navalny, sarebbe nata dalla relazione tra il presidente russo e lʼex addetta alle pulizie Svetlana Krivonogikh

Il presidente russo, Vladimir Putin, è sotto attacco a causa della vita di lusso condotta da Luiza Rozova, presunta figlia segreta nata 17 anni fa dalla relazione con l'ex addetta alle pulizie Svetlana Krivonogikh. La ragazza è finita al centro delle polemiche per i contenuti che pubblica sui social network: abiti firmati dai brand più noti al mondo, viaggi e soggiorni in alberghi esclusivi

A scoprire il suo account è stato l'oppositore russo Alexei Navalny. Secondo il Sun, l'apertura della pagina Instagram della giovane avrebbe lasciato sbigottiti i consiglieri di Putin, già alle prese con l'indagine sul presunto "palazzo segreto dello zar": una residenza principesca con 7.800 ettari di parco sulle rive del Mar Nero, nei pressi della cittadina di Gelendzhik.

 

Alcuni adolescenti russi hanno attaccato Luiza Rozova anche a causa della crisi legata al coronavirus e, secondo loro, gestita male da Putin. Ma non solo. Gli utenti hanno anche postato commenti sarcastici come: "Wow, posso vedere un maglione pagato con le mie tasse. Quante pensioni costa?". O ancora: "Cosa dici a scuola quando ti chiedono chi è tuo padre?"; "Non hai altro di meglio da fare che mostrare tutti i marchi comprati con soldi che non sono tuoi?"; "Come ci si sente a essere nati con la faccia di Putin?".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali