FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

G20 Amburgo:rilasciati 13 dei 16 italiani fermati, altri 6 rinviati a giudizio

Oltre 400 agenti feriti durante gli scontri che hanno segnato il summit

Tredici dei sedici italiani fermati dalla polizia tedesca nel corso delle proteste per il G20 ad Amburgo sono stati rilasciati. Altri sei connazionali, invece, sono stati rinviati a giudizio. Come comunicato dalla Farnesina, l'ambasciata d'Italia a Berlino e il consolato generale ad Hannover sono in costante contatto con le autorità locali per prestare tutta l'assistenza necessaria.

Il G20 ad Amburgo, le immagini dei disordini nella notte

La polizia: "Adottate tutte le misure preventive possibili" - "È stato fatto tutto quanto umanamente possibile in termini di misure preventive". Così il presidente della polizia di Amburgo, Ralf Martin Meyer, parlando degli scontri che hanno segnato il G20. Meyer si è detto "orgoglioso" del fatto che le forze di sicurezza siano riuscite a tutelare il summit, che si è tenuto senza interferenze. E ha espresso la personale amarezza per la circostanza che non si siano potuto evitare invece il pesante bilancio di feriti e di danni alla cittadinanza di Amburgo.

In tutto 225 fermi, 476 gli agenti feriti - Secondo gli ultimi dati forniti da funzionari tedeschi, almeno 476 sarebbero gli agenti delle forze di sicurezza rimasti feriti negli scontri con i manifestanti mentre i fermi sarebbero stati 225 di cui almeno 186 tramutati in arresti. Non chiaro al momento, invece, il numero complessivo dei manifestanti feriti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali