FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Caso Epstein, cancellati i profili social del principe Andrea

Continua la battaglia legale del secondogenito della regina Elisabetta nella causa per violenza sessuale negli Stati Uniti

principe carlo d'inghilterra regina elisabetta andrea
-afp

Gli account sui social media del principe Andrea d'Inghilterra sono stati cancellati, mentre continua la battaglia legale del secondogenito della regina Elisabetta in una causa per violenza sessuale negli Stati Uniti. Il duca di York è stato accusato da una delle presunte vittime del defunto miliardario pedofilo americano Jeffrey Epstein, Virginia Giuffre. Il profilo Twitter TheDukeOfYork ora porta a una pagina bianca e il profilo YouTube non è più accessibile.

Saranno presto cancellati anche gli account Instagram e Facebook. E' stato inoltre aggiornato il sito web ufficiale della monarchia, royal.uk, in una fase in cui Buckingham Palace cerca di mettere distanza con i problemi legali del Duca di York, che dovrà difendersi da privato cittadino.

 

 

Addio titoli reali e militari - Il principe Andrea appare ancora nella sezione "Membri della famiglia reale", ma è stato rimosso dall'elenco dei titoli reali e militari, di cui è stato privato. Ed è online anche la dichiarazione della regina in cui è stato annunciato che Andrea avrebbe perso i gradi e ogni incarico di rappresentanza della famiglia, "con l'approvazione e l'accordo" della sovrana.

 

 

Gli ormai ex doveri del principe - Sotto il titolo "Supporting the Queen", i doveri ufficiali del principe sono elencati al passato, come la partecipazione al "trooping the colour" ("sfilata della bandiera") e al tour del Giubileo di diamanti in India per conto di Elisabetta II. "Una parte importante del ruolo del Duca di York era sostenere il lavoro della regina come Capo di Stato", si legge nella nota.

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali