FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Con Luca Ward in Cyberpunk 2077, il doppiaggio nei videogiochi sale di livello

Il doppiatore storico di Keanu Reeves presterà la voce anche al personaggio di Johnny Silverhand: il doppiaggio italiano nei videogiochi sta facendo grandi passi avanti, in termini di qualità

 Cyberpunk 2077 - Keanu Reeves - Luca Ward

CD Projekt Red e Bandai Namco Italia, rispettivamente sviluppatore e distributore sul nostro territorio di Cyberpunk 2077, l’hanno ufficializzato in questi giorni, ma la notizia era emersa già nel corso del recente Lucca Comics & Games: Luca Ward sarà il doppiatore di Johnny Silverhand, il personaggio interpretato da Keanu Reeves nell’attesissimo gioco di ruolo.

Se siete appassionati di videogiochi, ricorderete sicuramente quel fantastico momento in cui l’attore canadese che ha dato forma e sostanza al Neo di Matrix è salito sul palco della conferenza Microsoft, proprio in seguito al reveal del suo personaggio e della data d’uscita di Cyberpunk 2077 (fissata al 16 aprile 2020).

 

"You’re breathtaking" (“sei mozzafiato”), gli gridano dal pubblico. E lui, con grande prontezza di spirito, ribatte “tu sei mozzafiato!”, un po’ come Rocky alla fine del suo secondo incontro con Apollo Creed. Un momento di grande entusiasmo generale, perché la presenza, in uno dei giochi più attesi del prossimo anno, di un attore del calibro di Keanu Reeves sicuramente dà grande lustro a tutto il mondo dei videogiochi.

 

 Cyberpunk 2077 - Keanu Reeves - Luca Ward

 

A seguire, giustamente, non poteva esserci niente di meglio della notizia che a doppiare Johnny Silverhand nell’edizione italiana del gioco sarà Luca Ward, uno dei nostri doppiatori migliori in assoluto (chi non lo ama per la versione italiana di “Ezechiele, 25-17” in Pulp Fiction o per “Al mio segnale scatenate l’inferno” de Il Gladiatore?), ma soprattutto la voce nostrana di Keanu Reeves nella maggior parte dei suoi film, tra cui la trilogia di Matrix e quella più recente di John Wick.

 

La notizia fa piacere per almeno due motivi. Il più evidente è che uno dei giochi più interessanti in arrivo nei prossimi mesi sarà accompagnato da quello che promette di essere un doppiaggio italiano di alta qualità. Perché, come lo stesso Ward ha giustamente sottolineato, è proprio ingaggiando professionisti di un certo livello che il doppiaggio nei videogiochi può migliorare. E il secondo motivo è che il gioco sarà in generale doppiato in italiano. Cosa che fino a poche settimane fa era tutt’altro che scontata. Soprattutto considerando che il precedente giocone di CD Projekt Red, ovvero The Witcher 3, uno dei migliori GdR di questa generazione e di questo decennio, non era doppiato nella nostra lingua.

 

 

Fa piacere, quindi, constatare come sempre più software house si interessino alla localizzazione dei giochi, doppiaggio compreso, nella nostra lingua. Io sono d’accordo con chi sostiene che un’opera andrebbe sempre goduta, se possibile, in lingua originale. Ma è anche vero che quella possibilità esiste di default. Chi vuole ascoltare Johnny Silverhand in inglese, con la voce di Keanu Reeves, potrà tranquillamente farlo. Ma chi preferisce godersi invece i giochi nella propria lingua, senza nulla togliere a chi preferisce fare diversamente, potrà comunque godersi un doppiaggio di qualità, e questa è una gran bella cosa.

 

In generale, a mio avviso il doppiaggio italiano nei videogiochi ha fatto e sta facendo dei notevoli passi avanti, nell’ultimo decennio. Oltre al nuovissimo Death Stranding, che vanta un ottimo doppiaggio, non sono più rarissimi i giochi che è piacevole ascoltare anche nella nostra lingua. In casa Sony penso ai più recenti Uncharted e a The Last of Us, ma anche la serie Assassin’s Creed di Ubisoft è stata sempre caratterizzata da un buon doppiaggio (in Black Flag c’era anche Francesco Pannofino). E che dire dell’ottimo lavoro fatto su World of Warcraft (e di riflesso anche su Hearthstone), da quando finalmente il colossale MMORPG di Blizzard è stato localizzato nella nostra lingua? Sapete chi manca all’appello, tra i grandissimi? Già, Rockstar. Che bello sarebbe potersi godere un GTA senza doversi sforzare di leggere i sottotitoli mentre si sta guidando?

 

GTA V

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali