FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il Signore degli Anelli diventa un videogioco per smartphone, primo contatto in estate

Dopo FIFA Mobile e Apex Legends, Electronic Arts si prepara al lancio di Eroi della Terra di Mezzo: un gioco di ruolo free-to-play realizzato in esclusiva per dispositivi Android e iOS

IGN

Il futuro è "mobile", secondo Electronic Arts, che a pochi giorni dalla presentazione della versione per smartphone e tablet di Apex Legends ha annunciato lo sviluppo di un progetto inedito basato sul franchise de Il Signore degli Anelli: si tratta di un videogioco di ruolo che sfrutterà la licenza delle opere di J.R.R.

Tolkien per portare su schermo i personaggi più rappresentativi dell'universo fantasy creato dallo scrittore britannico.

L'uscita è prevista per quest'anno, con una versione di prova in arrivo nel corso dell'estate.

Il mercato dei videogiochi per dispositivi smart fa gola a tutti, specialmente i grandi publisher del calibro di Electronic Arts: l'azienda con sede a Redwood sta puntando con decisione su un segmento di mercato in grande crescita e sempre più popolare tra i giovanissimi, continuando a proporre delle versioni ad hoc di tutti i suoi franchise più ambiti.


 


Dopo

FIFA

, che è arrivato su smartphone e tablet con la versione

FIFA Mobile

, sarà presto il turno di

Apex Legends

, il battle royale di

Respawn

che debutterà presto su Android e iOS con un'edizione capace di sfruttare al meglio le peculiarità dei più moderni dispositivi tecnologici. Ma non è tutto, perché il publisher statunitense ha stretto un accordo con

Middle-Earth Enterprises

per lo sviluppo di un

nuovo gioco di ruolo free-to-play

basato sulla saga di Tolkien. Sarà intitolato

Il Signore degli Anelli: Eroi della Terra di Mezzo

e promette di far vivere ai fan del franchise

un'esperienza "strategica, sociale e competitiva" adatta a tutte le età

.


 



 


Eroi della Terra di Mezzo potrà contare su

un sistema di combattimento a turni che farà da base per narrare una storia coinvolgente

, contando inoltre su un

roster di personaggi

più ampio che mai che includerà i volti più amati degli universi de

Il Signore degli Anelli

e

Lo Hobbit

. L'azienda sembra voler includere degli elementi

gacha

(ovvero quelle macchinette che offrono delle piccole capsule con premi casuali all'interno) per

trovare nuovi eroi

, contando chiaramente su un sistema di microtransazioni con cui poter recuperare i mancati introiti dovuti alla distribuzione in formato free-to-play.


 


"Siamo incredibilmente entusiasti di collaborare con The Saul Zaentz Company e Middle-Earth Enterprises sulla prossima generazione di giochi di ruolo mobile", afferma

Malachi Boyle

, Vice Presidente di Mobile RPG per Electronic Arts. "Il nostro team è pieno di appassionati de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit e ogni giorno mettono insieme la loro enorme passione e il loro talento per offrire un'esperienza autentica ai giocatori".


 


"

La combinazione di grafica ad alta fedeltà, animazioni cinematografiche e arte stilizzata immerge i giocatori nella fantasia della Terra di Mezzo

", prosegue Boyle, confermando che i giocatori potranno vivere una storia "testa a testa con i loro personaggi preferiti". In uscita entro la fine del 2022, il gioco

si lascerà provare quest'estate con un playtest previsto su Android e iOS

.


 



 


Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali