FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gb, viola il lockdown e viaggia per oltre 20 km per giocare a Pokémon GO

Un uomo della cittadina di Bedworth infrange la quarantena e si mette alla guida per cercare una delle creature leggendarie con il suo smartphone, ma viene fermato e multato dalle autorità

Pokémon Go
IGN

La vita di segregazione forzata imposta dal Covid-19 sta diventando sempre più insostenibile per migliaia di persone. Da quando la pandemia ha iniziato a diffondersi, tanti sono stati i casi di violazione del lockdown in vari paesi del mondo. Tra queste la più recente proviene dal Regno Unito, dove un uomo ha deciso di mettersi alla guida della sua macchina, infrangendo le regole imposte dalla quarantena e viaggiando per 14 miglia (circa 20 chilometri), per giocare a Pokémon GO.

L’uomo, originario di Bedworth, una cittadina della contea del Warwickshire in Inghilterra, era diretto verso la città di Kenilworth all’interno dello stessa regione per mettersi alla ricerca delle creature leggendarie di Niantic e Game Freak.

 

Quando è stato fermato dagli agenti di polizia locali, ha subito confessato il misfatto ed è stato multato per un importo di 200 sterline per aver violato le regolamentazioni relative al lockdown nazionale.

 

 

"Tutti hanno un ruolo da svolgere nell'assicurare di rallentare la diffusione del virus", ha dichiarato una portavoce della polizia, "Vorremmo ricordare alle persone che non devono lasciare o stare fuori casa a meno che non abbiano una scusa ragionevole".

 

Un caso simile era capitato durante la prima ondata proprio in Italia, quando un 31enne di Como era stato fermato proprio mentre andava a caccia di Pokémon in piena quarantena.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali