FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus: 31enne di Como beccato dai carabinieri a caccia di Pokémon

Il giocatore è stato fermato e denunciato dalle forze dellʼordine mentre si aggirava senza autorizzazione, noncurante del divieto di uscire da casa imposto dalla quarantena

Sono ormai diversi gli episodi di "diserzione" che hanno coinvolto cittadini italiani e forze dell'ordine negli ultimi giorni. Per alcuni infatti, la tentazione di uscire a fare la classica passeggiata è ancora troppo forte, nonostante la quarantena imposta dal Governo per il contenimento dell'epidemia causata dal COVID-19. Personaggio dell'ultima infrazione un 31enne di Como, fermato dai carabinieri mentre stava giocando a Pokémon GO con il suo tablet in strada.

La pattuglia aveva fermato l'imperterrito giocatore a San Fermo e alla domanda di esibire l'autocertificazione richiesta per attestare gli spostamenti, gli agenti si sono visti presentare un foglio dove l'uomo giustificava la sua uscita dicendo di "dover cacciare dei Pokémon".

 

Pare infatti che il giovane avesse riaccompagnato la figlia a casa e poi si fosse attardato per strada, tablet alla mano, per scovare qualcuna delle bizzarre creature del gioco di Niantic. Ma la giustizia non è stata così clemente a quanto pare, data la denuncia a suo carico prodotta dagli agenti delle forze dell'ordine.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali