FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fortnite, streamer 14enne bloccato dalle forze speciali durante un match

Il giocatore professionista si è visto irrompere in casa le forze speciali mentre era impegnato in una partita in rete con i suoi compagni

Fortnite

Un giocatore professionista americano di FortniteCody "Clix" Conrad, di soli 14 anni si trovava nel bel mezzo di una partita della Fortnite Championship Series insieme alla sua squadra, i Misfits, quando ha ricevuto la visita sgradita delle forze d'assalto dentro casa sua.

L'accaduto ha avuto luogo durante la stessa diretta in cui era impegnato, costringendolo ad abbandonare il match dopo aver scoperto che qualcuno aveva chiamato la polizia.

 

"La polizia è qui... c'è stata un'irruzione. Devo andare!", ha annunciato lo streamer, scioccato in diretta davanti ai suoi fan, pubblicando in seguito una serie di tweet dove non si è risparmiato nel descrivere questo genere di situazioni come "disgustose".

 

Fortunatamente non ci sono stati incidenti e la questione è stata presto risolta. Purtroppo però fatti del genere non sono sempre così semplici, visto che pochi mesi fa, a causa di uno degli episodi di swatting più noti e tragici, la polizia ha sparato e ucciso il giovane Andrew Finch per una tragica scommessa finita in tragedia durante una partita di Call of Duty.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali