FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Call of Duty: Modern Warfare II si mostra in un primo video, appuntamento a fine ottobre

Il seguito dello sparatutto in soggettiva lanciato nel 2019 vedrà la squadra del Capitano John Price alle prese con una nuova, temibile minaccia

IGN

Dopo il deludente Call of Duty: Vanguard, che non ha saputo conquistare una community sempre più esigente come quella dello sparatutto, Activision è pronta a riprovarci con un nuovo episodio che dovrebbe incontrare maggiormente il favore del pubblico: nelle scorse ore è arrivato infatti il primo teaser ufficiale di Modern Warfare II, sequel dell'episodio che Infinity Ward ha lanciato nel 2019 cercando di re-immaginare uno dei filoni più amati della saga.

Pur non mostrando vere e proprie sequenze di gioco, il breve teaser ci presenta il cast dei personaggi che faranno parte di questo nuovo conflitto, andando a comporre lentamente tramite dei container quello che è l'artwork principale di questo capitolo.


 



 


Il teaser mostra i membri della Task Force 141

guidata dal Capitano

John Price

: ci sono gli immancabili

Simon "Ghost" Riley

e

John "Soap" MacTavish

, ma c'è spazio anche per

Kyle "Gaz" Garrick

e per un nuovo personaggio, il Colonnello delle Forze Speciali messicane

Alejandro Vargas

.


 


Insieme, la squadra dovrà affrontare una nuova minaccia in quella che sarà presumibilmente una

nuova campagna single-player

che partirà dalle ottime basi dell'episodio lanciato nel 2019, e che affiancherà il vero cuore pulsante del franchise, il comparto multiplayer.


 


Call of Duty: Modern Warfare II, le immagini dei protagonisti

Il ritorno della Task Force 141: John Price, Simon "Ghost" Riley, John "Soap" MacTavish, Kyle "Gaz" Garrick guideranno la new entry Alejandro Vargas, Colonnello delle Forze Speciali messicane

Leggi Tutto Leggi Meno


 


Il video offre due particolari da non sottovalutare: l'immagine di ogni membro della Task Force 141 infatti è caratterizzato da alcune linee che sembrano puntare a varie location che si esploreranno nel corso della storia, inclusa

Chicago

, come si può notare peraltro nell'artwork di copertina dedicato al personaggio di Ghost che sembrerebbe suggerire una possibile incursione nel

Golfo di California

.


 


L'altro dettaglio che stuzzica la curiosità dei fan è legato alla potenziale data di presentazione del primo trailer ufficiale, con la scritta

"J-8-22"

che sembra suggerire la pubblicazione del video per il prossimo

8 giugno

.


 



 


Quella che non ha certo bisogno di interpretazioni è la data di lancio sul mercato: al termine del video,

Infinity Ward ha svelato che il nuovo Call of Duty: Modern Warfare II arriverà il 28 ottobre

.


 


Non sono ancora state confermate ufficialmente le piattaforme di destinazione, ma è lecito immaginare che questo episodio possa debuttare su PC, Xbox e PlayStation nonostante l'acquisizione di Activision Blizzard King da parte di Microsoft. Resta da stabilire l’ipotesi di un lancio per le sole console di nuova generazione,

PS5

e

Xbox Series X/S

, considerato che un numero sempre maggiore di produttori stanno decidendo di lasciarsi alle spalle le "vecchie" PS4 e Xbox One per sfruttare al meglio le potenzialità dei nuovi hardware.


 



 


Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali